Pedullà: “Inter, il mercato impone un trofeo. Fossi Conte 10′ di mea culpa”

Articolo di
17 Giugno 2020, 00:26
Alfredo Pedullà
Condividi questo articolo

Pedullà è piuttosto negativo nei confronti dell’Inter, dopo che la squadra di Conte non è riuscita ad arrivare in finale di Coppa Italia. Il giornalista, in collegamento da Roma per “Sportitalia Mercato”, ha ribadito come i nerazzurri in questa stagione dovranno cercare di conquistare un trofeo.

VINCERE PER FORZAAlfredo Pedullà se la prende con Antonio Conte: «Non si può parlare di step a giugno, che viene un po’ il mal di testa. Si può parlare di step a dicembre: lui, dopo l’eliminazione di Napoli, parla di step a giugno. Io credo che non si possa parlare di step, che la società Inter abbia fatto un grandissimo lavoro e avuto grande pazienza a sopportare alcune dichiarazioni. Un mercato del genere impone la conquista di un trofeo: che sia la Coppa Italia, la Champions League, il campionato o l’Europa League. Alcuni di questi obiettivi sono già saltati, come la Coppa Italia, ma non puoi parlare di step: altrimenti io faccio il copia-incolla dei soldi spesi per accontentarlo. Se la mettiamo sul piano di Arturo Vidal l’Inter deve essere soltanto ringraziata per il lavoro fatto: dobbiamo smettere di cercare alibi. Forse sarebbe stato opportuno sfruttare il post partita di Napoli per spiegare come l’Inter ha preso il gol su rinvio di David Ospina. Io avrei rimasto dieci minuti di mea culpa su come la squadra era messa in campo».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE