Mondo Inter

Pedullà: “Inter, mercato già impostato. Ora vinca fuori dal campo”

Il giornalista Alfredo Pedullà è in collegamento dallo studio di Roma per “Sportitalia Mercato”. Nel commentare la situazione dell’Inter ha spiegato come, a calciomercato estivo già definito in parte, ora ci sarà da risolvere le questioni spinose delle ultime settimane per chiudere al meglio la stagione.

ESONERO DIFFICILE«Giuseppe Marotta, quando dice che l’ultimo allenatore l’ha esonerato vent’anni fa, non è realista ma molto concreto. Se Luciano Spalletti dovesse perdere a Parma sabato e poi a Vienna con gli austriaci in Europa League allora il discorso potrebbe cambiare, ma in linea di massima la tendenza è di andare fino in fondo. Comunque l’Inter ha già apparecchiato la tavolta, perché quando abbiamo parlato di Diego Godin, Rodrigo de Paul, Nicolò Barella e Héctor Herrera con possibili evoluzioni poi deve prendere un altro centrocampista, risolvere il problema Mauro Icardi e il mercato di luglio e agosto è un mercato impostato. L’Inter una base sicura ce l’ha, ha affondato su alcune cose e con la Roma c’è un bel distinguo».

SVOLTA COI CASI«Di positivo per l’Inter c’è il lavoro estivo, che poi diventa negativo perché secondo me non ha pagato per come avrebbe dovuto: come l’abbiamo giudicato il mercato estivo? Fioccavano gli 8, mi sembra che abbia fatto un’ottima partenza e poi si sia fermata. Se ti fermi è un’aggravante, non c’è ancora una parvenza di continuità dal punto di vista di una squadra che nelle ultime cinque partite purtroppo non è una squadra. Ora è chiaro che secondo me l’Inter dovrà vincere fuori dal campo: dovrà gestire determinate cose che secondo me ti fanno perdere punti, le vicende di Ivan Perisic, Radja Nainggolan, Icardi e Lautaro Martinez, quando vengono amplificate così, è un lavoro che non toccherà soltanto il mercato avendolo comunque sfiorato. Il discorso di Antonio Conte è ormai questa tagliola che c’è metaforicamente sulla testa di Spalletti, non è che adesso lo scopriamo: ha fatto quello che doveva fare e stare tranquillo, ha sfiorato il Real Madrid realisticamente e le cose non sono andate a posto, ma che torni in Italia non è più una notizia».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh