Mondo Inter

Pedullà: «Su Hakimi Inter schiaffi immeritati! Suning, polverone eccessivo»

Pedullà è dell’idea che la vicenda Hakimi, per il quale oggi saranno onorate le scadenze col Real Madrid, sia stata ingigantita per far passare in cattiva luce l’Inter e Suning. Queste le parole del giornalista, in collegamento da Roma per “Sportitalia Mercato”.

SCENARI MENO CUPIAlfredo Pedullà ribalta la questione: «Intanto mi interessa Achraf Hakimi, perché sinceramente l’Inter ha preso degli schiaffi immeritati. Si era millantata una cosa non vera, che l’Inter non avrebbe pagato Hakimi: i fatti dicono il contrario. Secondo me la situazione sarà aggiustata, poi un momento di difficoltà c’era. L’Inter ha avuto alcune tracce, aveva visto proposto Sergio Aguero ma ora ci vogliono dodici-tredici milioni di commissioni agli agenti. Dovrà sostituire qualcuno che andrà via come Andrea Ranocchia e Aleksandar Kolarov, poi dovrà fare un colpo importante a centrocampo. Ma io credo che ci sarà tempo: il possibile e probabile scudetto aiuterà. Secondo me si è creato un polverone eccessivo sull’Inter, come se fossero tutti scappati dalla Cina. L’Inter farà quello che deve fare, o con un aiuto esterno o con uno che Suning troverà. Dobbiamo aspettare, ci sarà tempo tutto aprile e maggio: il mercato è prematuro, ma sarà ambizioso».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button