Pedullà: “Abisso restituisca lo stipendio! Inter, Lautaro non basta. Il cugino di Perisic…”

Articolo di
26 febbraio 2019, 13:26
Pedullà

Alfredo Pedullà – giornalista del “Corriere dello Sport” – a “Monday Night” su Sportitalia attacca duramente l’arbitro Abisso per la sua incompetenza e commenta il “triangolo” offensivo dell’Inter, da Icardi a Lautaro Martinez passando per Perisic

FERMATE ABISSO – Non usa mezzi termini Alfredo Pedullà dopo le vicende di Firenze: «Io in serie B ho visto delle cose inenarrabili dell’arbitro Rosario Abisso, che non ne beccava una: ha fatto partite da 3.5 in pagella, non è un arbitro pronto, è stato promosso dalla B dopo aver fatto più danni della grandine. Se da due passi non vedi che non è rigore quello di Danilo D’Ambrosio su Federico Chiesa, non puoi arbitrare e devi restituire quello che guadagni!».

ATTACCO SPUNTATO – Pedullà si focalizza anche sulla situazione dell’Inter in attacco: «Adesso Ivan Perisic è tornato quello “giusto”, non è più il cugino di prima che non sapeva giocare a calcio: ora è quello delle valutazioni iperboliche sul mercato. Aspettiamo il controllo clinico di Mauro Icardi, ma alla lunga avere il solo Lautaro Martinez in attacco non può bastare, anche se l’aria che si respira è totalmente diversa. Se Wanda Nara dice che tutti i compagni di Icardi non vanno bene, non si può avere una sopportazione illimitata: basta lei e lui!».

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE