Pecci controcorrente: “Eriksen? Problema per l’Inter, no personalità”

Articolo di
14 Giugno 2020, 07:14
Condividi questo articolo

L’ex calciatore Eraldo Pecci, ha analizzato per Rai Sport la sfida Napoli-Inter, che ha regalato ai partenopei l’accesso alla finale di Coppa Italia. Nonostante il gol e una prestazione complessivamente positiva ritiene che Eriksen, autore dell’illusorio 0-1, sia un problema.

IL RIMPIANTONapoli-Inter va in archivio col risultato di 1-1. I nerazzurri pagano una condizione mentale non brillantissima e una buona dose d’imprecisione al cospetto di David Ospina. Dopo l’iniziale vantaggio, firmato Christian Eriksen, i nerazzurri si sono sciolti come neve al sole. Il Napoli ha avuto la forza di restare aggrappato alla partita, pareggiandola grazie alla rete di Dries Mertens. La rete del belga ha regalato l’accesso alla finale di Coppa Italia alla formazione partenopea. È questa, in soldoni, la sintesi di Eraldo Pecci negli studi di Rai Sport: «L’Inter è una squadra fatta per proporre, quando è calata il Napoli ha preso autorità ed è uscito meglio dal primo pressing. Le due squadre si sono prese un tempo per parte. Gennaro Gattuso è stato molto bravo. I cinque cambi? Nella normalità non vanno bene, In una situazione eccezionale come questa è normale che qualcuno abbia meno autonomia. I migliori in campo? Antonio Candreva è andato bene, ma anche Kalidou Koulibaly e Lorenzo Insigne. Eriksen? Attualmente è un problema per l’Inter. Non ha la personalità per incidere».

 


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE