Mondo Inter

Pecci: «Inter, pareggio beffa! Inzaghi? Non era arrabbiato con l’arbitro»

L’Inter è stata fermata dalla Juventus sul punteggio di 1-1 a San Siro (vedi articolo). L’ex calciatore Pecci, durante La Domenica Sportiva su Rai 2, ha commentato il derby d’Italia. 

EPISODIO DECISIVO – Eraldo Pecci ha analizzato la prestazione dell’Inter contro la Juventus: «Non hanno avuto tante occasioni per chiudere la partita, però hanno giocato meglio. Più padroni del campo, più determinati, più sicuri di giocare come squadra. Se avesse vinto l’Inter non avrebbe rubato assolutamente niente. Però c’è stato l’errore di Denzel Dumfries. Credo che Simone Inzaghi non fosse arrabbiato con l’arbitro, ma con il suo giocatore. È un episodio che ha cambiato tutta una partita dalla quale l’Inter poteva prendere un grande slancio e tagliare fuori la Juventus. Invece questo pareggio sa un po’ di beffa, anche se la partita è stata sottotono dal punto di vista tecnico».

FENOMENO – Pecci ha poi commentato la prestazione dei singoli: «Nicolò Barella continua a crescere ed è il miglior giocatore che ha l’Inter, difficilmente sbaglia una partita. Edin Dzeko ha fatto gol e si è mosso bene, al contrario di Lautaro Martinez che è stato completamente assente. Ho un debole per Ivan Perisic. Ha forza fisica, velocità e tecnica, non riesce sempre a esprimere quello che è. Per me è un fenomeno. Inzaghi ha una squadra che è sicura di sé, al di là del risultato».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button