Pecci: “Inter, Eriksen estraneo. Con i 5 cambi vantaggio, ma se tardano…”

Articolo di
28 Settembre 2020, 07:51
Eraldo Pecci Eraldo Pecci
Condividi questo articolo

Eraldo Pecci – ex centrocampista del Torino -, ospite a “La Domenica Sportiva” su Rai 2, commenta la prima vittoria stagionale dell’Inter, seguita dalla “polemica” sui cinque cambi. L’unico neo resta Eriksen

CAMBI VALORE AGGIUNTO – In Italia la regola riguardante le cinque sostituzioni non è più ben vista dopo la seconda giornata di Serie A. Complice forse la rimonta nerazzurra nei minuti finali, chissà. Non si fa di questi problemi Eraldo Pecci, che si limita a sottolineare l’importanza di una panchina di qualità: «Durante Inter-Fiorentina a un certo punto dalla TV si è visto Antonio Conte che, girandosi, aveva di fianco Radja Nainggolan e Arturo Vidal. Quando hai questi ricambi, puoi cambiare molto la faccia della squadra. Poi è anche vero che molti allenatori, nonostante i cinque cambi a disposizione, per non far vedere che non hanno preparato male la partita, tardano le sostituzioni (sorride, ndr). I cambi che ha l’Inter le danno una marcia in più rispetto alle altre squadre. Christian Eriksen però in questa squadra sembra un estraneo». Questo il pensiero di Pecci dopo il 4-3 di Inter-Fiorentina.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE