Paventi: “Inter, Spalletti ha caricato troppo. Con lo Zenit lavoro diverso”

Articolo di
19 luglio 2018, 00:39

Il giornalista di Sky Sport Andrea Paventi è intervenuto in collegamento da Sion nel corso di “Calciomercato – L’Originale”. Nel commentare la sconfitta per 2-0 dell’Inter nel Trophée de Tourbillon ha fatto notare come Luciano Spalletti abbia ammesso un ritardo di condizione nei confronti degli avversari e che ci sarà qualche accorgimento sabato nella prossima amichevole, contro lo Zenit.

STOP PREANNUNCIATO«È stata una partita giocata male dall’Inter, a parte i primi venti minuti quando c’era Radja Nainggolan la squadra è calata tantissimo. Evidentemente i carichi della preparazione si fanno sentire, lo scorso anno anche lì nella seconda amichevole col Norimberga l’Inter perse, poi proseguì molto bene il suo cammino estivo. È chiaro che anche Luciano Spalletti ha riconosciuto forse di aver caricato un po’ troppo, giocatori imballati e poco veloci con una squadra invece, il Sion, che domenica inizia il campionato e già pronta. In queste sfide qui rischi anche la figuraccia, soprattutto ci sono state molte prestazioni individuali al di sotto delle potenzialità dell’Inter. Spalletti ha riconosciuto che forse ha caricato molto in questi giorni, se lo aspettava che potesse esserci un calo, credo che per la partita con lo Zenit di sabato a Pisa farà un lavoro diverso perché quella è una gara che sente molto, su quella panchina c’è stato e vuole evitare brutte figure, perché salirà anche il livello delle avversarie e quindi bisogna arrivarci un pochino più leggeri. È chiaro che ci sono giocatori che non sono ancora in condizione, ha fatto capire che Mauro Icardi non sta bene e che ha ancora bisogno di tempo, Lautaro Martínez è partito bene e oggi ha fatto meno bene ma è normale. Lavori in corso ancora all’Inter, io credo che lui farà la difesa a tre solo quando tornerà João Miranda».







ALTRE NOTIZIE