Mondo Inter

Parisi: “Inter, a chi dai 10 milioni se non a Icardi? Wanda dilettante! Ora…”

Fabio Parisi – procuratore sportivo -, ospite negli studi di “Sportitalia Mercato” su Sportitalia, spiega alla perfezione la situazione creatasi all’Inter intorno a Icardi sia per quanto riguarda la posizione della moglie-agente Wanda sia quella della società

SCHERMAGLIE MEDIATICHE – Probabilmente Fabio Parisi è l’addetto ai lavori che ha più chiaro di tutti il teatrino creatosi all’Inter per il rinnovo del capitano: «In questo momento è prematuro fare nomi di eventuali sostituti di Mauro Icardi all’Inter. Il segnale di Beppe Marotta all’Inter è che vuole alzare – e di molto – l’asticella, portando competitività e raggiungendo i livelli della Juventus, così da tornare a competere ai massimi livelli in Italia e in Europa. Questa situazione passa assolutamente dal rinnovo di Icardi: se ti chiede 10 milioni di euro devi valutare che, se lo vendi per 100-200 milioni per prendere Kylian Mbappé o Neymar Jr, mica a uno di questi puoi dare 5 milioni di ingaggio! Icardi è contento di stare a Milano, vuole solo guadagnare più soldi. Dare a Icardi i 10 milioni che chiede ci sta, è giusto che li vada a guadagnare perché l’alternativa vorrebbe gli stessi soldi, almeno ti tieni quello che hai e che ha già dimostrato di far bene all’Inter. Inoltre è una questione di immagine: glieli devi dare perché li merita, non perché li ha chiesti e sta ricattando la società! Senza alzare il monte ingaggi l’Inter non può competere per i massimi livelli. Se il calcio italiano non può permettersi questi ingaggi, non se li può permettere, punto e basta! Se il problema è la persona Icardi, lo vendi, ma se il problema sono i 10 milioni, glieli dai. Chi c’è sul mercato meglio di Icardi oggi? Facciamo i nomi, dai! I vari Edinson Cavani, Robert Lewandowski e Karim Benzema guadagnano di più e chiederebbero cifre ancora più alte. Consideriamo anche che, se vendi Icardi e prendi Arkadiusz Milik, fai 1.500 abbonati tra un anno… Con rispetto di Milik. Non parlo di Wanda Nara, è Icardi che chiede 10 milioni, ma non perché ha qualcun altro che glieli offre, bensì perché pensa di meritarseli: è il giocatore più importante, è il capitano, fa i gol ed è giovane. Poi è normale che, dovessero andare muro contro muro, Icardi va a fine contratto e succeda quel che succeda… Ma Icardi non sta mica ricattando l’Inter perché ha offerte superiori alla sua: queste sono schermaglie di una dilettante che sta provando a fare l’agente (riferimento alla moglie-agente Wanda, ndr)».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh