Pardo: “Ieri Inter da 6. Ha difficoltà oggettive, ma Conte studi un piano B”

Articolo di
22 Ottobre 2020, 14:47
Pierluigi Pardo Pierluigi Pardo
Condividi questo articolo

Pierluigi Pardo, intervenuto come di consueto ai microfoni di “Tutti Convocati” sulle frequenze di “Radio 24”, ha parlato del pareggio ottenuto ieri dall’Inter contro il Borussia Mönchengladbach nella prima giornata della fase a gironi della Champions League 2020-21

DIFFICOLTA’ OGGETTIVE – Pardo giudica appena sufficiente la prestazione offerta ieri dall’Inter, ma riconosce le difficoltà che sta vivendo in questo momento la squadra nerazzurra: «Io darei un 6. L’Inter queste partite le deve giocare meglio, ma c’è un problema oggettivo. Non è un alibi, ma sarebbe ingiusto non riconoscere che l’Inter in questo momento ha assenze di vario tipo e importanti, soltanto il Genoa ha avuto un impatto peggiore col Covid. Ci sarebbero alcune cose da dire su una difesa arrivata al punto di rimpiangere Godin, non perché Godin non sia un ottimo giocatore, ma era ritenuto non più da certi livelli. Avrebbe fatto comodo. Dal punto di vista della produzione del gioco c’è la ricerca ossessiva di quel fenomeno assoluto che è Lukaku».

SERVE ALTRO – Pardo sostiene che il tecnico Antonio Conte dovrebbe inventarsi qualche soluzione nuova per rendere meno prevedibile la sua squadra: «La sfida di Conte dovrebbe essere mostrare cose nuove. La forza di Conte è nella ripetizione, nell’ossessione, nella forza psicologica. La sensazione è che in alcuni momenti questo diventi un limite, si cerca sempre la stessa soluzione. Conte è un allenatore vincente e sicuramente ha ragione lui, ma se l’Inter vuole fare un salto di qualità dovrebbe avere più curiosità. Conte deve mettersi un po’ di curiosità in rubrica, l’Inter è una rosa pazzesca, ha un grande allenatore, anche se in questo momento ha una difficoltà oggettiva. E’ il piccolo limite di un grande allenatore, in certi momenti bisogna avere anche il piano B».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.