Mondo Inter

Paolillo: «Handanovic ieri era a spasso! Bastoni doveva sparare in tribuna»

Paolillo, ex Amministratore Delegato dell’Inter, è stato intervistato da “TMW Radio”. In relazione alla partita di ieri con la Juventus ha criticato Handanovic per la folle uscita costata l’1-2, e in parte anche Bastoni. Poi ha manifestato preoccupazione per la vicenda Suning.

CHE ERRORI!Ernesto Paolillo è rammaricato per i due gol subiti in Inter-Juventus: «Il primo gol è stata un’ingenuità incredibile di Ashley Young, che se trattiene un giocatore così in area bene che vada si butta a terra. L’azione del secondo gol l’avete vista tutti: Samir Handanovic va a spasso per il campo, Alessandro Bastoni doveva fare come i vecchi terzini di una volta che sparavano la palla in tribuna. Comunque è la dimostrazione che l’Inter, senza giocatori di grande peso come Romelu Lukaku e di spinta come Achraf Hakimi, spinge tanto. Probabilmente perché gli stessi giocatori sanno di non avere quei due compagni in campo».

DIFFICOLTÀ – A breve Suning potrebbe passare la mano, cedendo l’Inter. Paolillo ha dubbi sulla gestione corrente: «Sono onestamente preoccupato. Leggo che si fa fatica a pagare gli stipendi, questo mi crea una grande preoccupazione sapendo che le entrate non ci sono e le scadenze sono vicine. L’atteggiamento politico della Cina adesso impedisce investimenti all’estero, quindi a Suning di migliorare la squadra. Bisogna trovare la soluzione, e quando un compratore sa che chi vende è costretto gioca al ribasso. Perché la Cina ha cambiato politica? Alla base c’è sempre il danno che ha fatto il COVID-19, anche in Cina. È vero che ha un PIL che cresce in maniera importante, ma rispetto alla doppia cifra di prima e all’andamento normale dell’economia la Cina ha sofferto tantissimo. Tagliano investimenti e spese che non portano un impatto diretto in Cina, come le squadre di calcio».

RALLENTAMENTI – Paolillo chiude sul progetto per il nuovo stadio di Milano. Per lui ci saranno degli intoppi: «Purtroppo sì. Il Milan ha bisogno di sapere se l’altra squadra (l’Inter, ndr) sarà disposta a fare certe spese. Con le difficoltà a pagare gli stipendi arretrati non oso pensare a che programmi si possano fare in relazione allo stadio».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh