Mondo Inter

Pandev: “Inter, Triplete indimenticabile! Mourinho un padre, Moratti…”

Pandev ha rilasciato un’intervista al sito del quotidiano “Il Giornale”. L’attaccante del Genoa, storico ex dell’Inter del 2010, ha ricordato il Triplete nerazzurro parlando anche di Mourinho e Moratti

AL TOP – A Goran Pandev viene chiesto se il Triplete sia stato l’emozione più forte della sua carriera: «Sicuramente sì, vincere la Champions League è il sogno di qualunque calciatore, e conquistarla insieme alla Serie A e alla Coppa Italia è stato ancora più indimenticabile. Abbiamo fatto qualcosa che difficilmente verrà ripetuto da qualcun altro».

NESSUN RIMPIANTO – Pandev non ha rimpianti per il suo addio ai nerazzurri nell’estate 2011: «Ringrazierò sempre l’Inter, che è stato il club che mi ha portato in Italia e mi ha fatto diventare uomo. La mia esperienza in nerazzurro è stata fantastica, ma anche al Napoli ho passato grandi momenti, così alla Lazio, dove ho iniziato a farmi conoscere e apprezzare in Italia, la società che mi ha fatto esplodere. Non ho rimpianti per la mia carriera. E poi la carriera non è ancora finita, vogliamo conquistare la salvezza con il Genoa, amo questa maglia, i suoi tifosi e tutta la città mi hanno subito accolto con affetto spontaneo e sincero, qualcosa che li rende unici. L’ho già detto resta fondamentale per me un altro obiettivo, andare con la Macedonia a Euro 2021. Dopo si vedrà».

SPECIAL ONE – Pandev passa poi a raccontare José Mourinho: «Mourinho è stato come un padre. Ha creato un gruppo davvero unito che ci ha portati alla vittoria. Anche tatticamente è molto preparato. Sicuramente è uno dei più grandi, ma ho avuto molti tecnici bravissimi nel corso degli anni. Mi piace sempre ricordare la vicenda del mio gol su punizione nel derby. Doveva sostituirmi perché eravamo con un uomo in meno, ma poi abbiamo conquistato una punizione e mi ha detto di battere. Dopo che ho segnato ha detto che era merito suo, perché se mi avesse tolto non avremmo fatto gol».

FRECCIATA DI BOJAN – A Pandev viene chiesto poi un commento sulle provocazioni di Bojan Krkic (QUI) su Barcellona-Inter: «Non penso di dover rispondere io, sanno tutti della grande partita di sacrificio che abbiamo giocato al Camp Nou».

PRESIDENTE – Pandev chiude poi con un pensiero a Massimo Moratti: «Potrei dire mille cose, mi limito a due semplici parole che credo riassumano almeno in parte il Presidente: generosità e passione».

Fonte: ilgiornale.it – Marco Gentile

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.