Pandev: “Inter del triplete? Già dieci anni! Ricorderò due gol. Il virus…”

Articolo di
12 Maggio 2020, 09:57
Goran Pandev Bayern Monaco-Inter
Condividi questo articolo

Dieci anni fa tra i protagonisti del triplete, oggi una bandiera per il Genoa. Goran Pandev in una lunga intervista concessa al “Corriere dello Sport” dice la sua riguardo l’emergenza Coronavirus (Covid-19), i gol in rossoblù, la ripresa del campionato di Serie A e il trionfo con l’Inter.

VOGLIA DI TORNAREGoran Pandev ha tanta voglia di tornare a giocare e provare a salvare il Genoa, mantenendo così la promessa fatta a tutti i tifosi: «Ho tantissima voglia di tornare perché il calcio è la nostra vita. Con il Genoa non ci vediamo da due mesi, siamo coma una famiglia. È dura ma ci sentiamo. Avrei voluto riprendere gli allenamenti il 4 maggio, ma la salute è la cosa più importante. Non è ancora il momento di pensare al calcio, speriamo di tornare alla normalità e che il virus sparisca. Spero sia possibile riprendere il campionato di Serie A, ma la decisione spetta alle autorità competenti. Serve la massima sicurezza. In Italia il calcio è tutto, se ora riprendesse il campionato la gente in TV guarderebbe quello e non le notizie del virus. Giocare a porte chiuse non è il massimo, il bello del nostro sport è rendersi conto che il pubblico è felice. Terminare la stagione? Io lo spero, ma non decido io».

ALL’INTER – Goran Pandev inevitabilmente parla dell’Inter del “Triplete”: «Sono già passati dieci anni ma quei ricordi mi tornano sempre in mente. Abbiamo fatto qualcosa di straordinario. Eravamo un gruppo fortissimo, non ci mancava niente. Ho lavorato duro per farmi trovare pronto. Ero titolare nei match più importanti inclusa la finale di Champions League. Ricorderò sempre il gol nel derby vinto in inferiorità numerica e il gol al Bayern Monaco che ci ha permesso di qualificarci ai quarti di finale nella stagione 2010-2011. José Mourinho? Lui era una persona splendida e un allenatore che ci ha dato tanto».

EX COMPAGNI – Pandev parla dei suoi ex compagni tra Inter e Napoli«Ho giocato con Samuel Eto’o, Diego Milito, Edinson Cavani, Gonzalo Higuain e altri ancora, chi è il più forte? Sono tutti grandi campioni. Sono riuscito a prendere qualcosa da loro. Mi hanno aiutato tutti. Non saprei fare un solo nome».

ADDIO GENOA – Pandev dice la sua riguardo il suo possibile addio: «Come immagino la mia partita di addio? Con lo stadio pieno. Voglio salutare la gente rossoblù perché qua ho passato cinque anni bellissimo, devo solo ringraziare. Ho dato tutto per questa maglia».

CARRIERA – Pandev conclude parlando degli obiettivi raggiunti in carriera: «Avevo un sogno e l’ho realizzato. Da bambino volevo giocare ad alti livelli e vincere qualcosa. Sono riuscito a raggiungere tutti i miei obiettivi grazie alla famiglia e a Dio».

Fonte: Corriere dello Sport.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE