Palmeri: “Inter in forma, ma Milan favorito! Deve dimostrare qualcosa”

Articolo di
17 ottobre 2018, 07:25
Tancredi Palmeri

Nel suo editoriale per il sito “TuttoMercatoWeb” il giornalista Tancredi Palmeri ha definito il Milan favorito nel derby contro l’Inter in programma domenica sera. Secondo lui i rossoneri sarebbero al momento di svolta, che ai nerazzurri era capitato il 18 settembre contro il Tottenham.

PARTITA BIVIO – “Inter terza, Milan decimo, ma a soli quattro punti di distanza, e potenzialmente solo un punto dietro in caso di vittoria nel recupero contro il Genoa. Tutti siamo piuttosto d’accordo nel definire l’Inter più in forma, forte delle quattro vittorie consecutive in campionato, eppure a ben vedere il Milan è imbattuto da sei giornate, caduto solo alla prima e per di più in casa del Napoli e perfino rimontato. Forse si esagera nella spietatezza nei confronti degli uomini di Gennaro Gattuso, che è vero non mantengono la porta inviolata da quattordici giornate consecutive, eppure sono cresciuti fase dopo fase, e in fondo sono là, e hanno disperso punti in pareggi bislacchi ma pur sempre hanno abbassato la testa solo una volta. L’Inter è attesa dal Camp Nou mercoledì prossimo. E ovvio, non c’è verso che si possa essere distratti quando arriva un derby, piuttosto preferisci pagare pegno con la stanchezza a Barcellona, ma anche quello è pur sempre un fattore rispetto alla partita interna di Europa League con il Betis (che e a ben vedere rischia di essere forse più insidiosa in prospettiva). Ma non è per gli impegni europei che il Milan è favorito. L’Inter teoricamente sarebbe più attrezzata dal punto di vista mentale: perché sembrava troppo scontato dire che la vittoria contro il Tottenham facesse girare la stagione, e invece era proprio così, con le seguenti cinque vittorie complessive dell’Inter che sono venute sempre al seguito di prestazioni convincenti, e non soltanto magari di una maggiore superiorità tecnica. Il Milan però contro Sassuolo e Chievo ha ritrovato fiducia e gioco, e adesso rispetto all’Inter può vantare rincorsa e cattiveria. Deve recuperare terreno, ma soprattutto ha nel mirino la ferocia di dimostrare qualcosa, una pulsione istintiva che possibilmente l’Inter si è tolta davanti al Tottenham. Un meccanismo che è spesso la chiave nei derby, perché porta a catalizzare tutta la pressione inglobata in una partita così speciale. L’Inter ha la calma, ma il Milan ha l’esigenza”.







ALTRE NOTIZIE