Pallavicino: “Ronaldo scelse l’Inter tra altre due opzioni! Ecco i retroscena”

Articolo di
13 Aprile 2020, 19:30
Ronaldo Simeone Inter-Vicenza
Condividi questo articolo

Ronaldo all’Inter, una trattativa che tenne tutti i tifosi nerazzurri con il fiato sospeso nel 1997. Carlo Pallavicino, colui che insieme a Giovanni Branchini curò l’operazione, ha svelato ai microfoni di “Calciomercato.com” i retroscena del sì del Fenomeno a Moratti

ANEDDOTI – Di seguito le rivelazioni di Carlo Pallavicino: «La firma segreta con l’Inter mentre era al Barcellona. Venne con i blaugrana a giocare la semifinale di ritorno di Coppa delle Coppe contro la Fiorentina. Quella sera, con Branchini e i suoi agenti brasiliani organizzammo direttamente dagli spogliatoi del Franchi un trasferimento a casa mia sul Lungarno (al mattino dopo avrebbe volato da Peretola per il ritiro del Brasile) in modo che nessuno potesse riconoscerlo. Tre macchine separate, mi dette una mano anche mia moglie, Ronnie nella mia seduto dietro rimbacuccato. Arrivammo a casa e iniziammo a cenare proponendo a Ronaldo le tre squadre che lo volevano: l’Inter, la Lazio e il Glasgow Rangers (solo per la Champions). Scelse i nerazzurri, Moratti era scatenato e lo aveva già conosciuto quando giocava al PSV. Facemmo la notte in bianco in casa aspettando l’ora per andare a prendere l’aereo. Tutto perfetto, fino a quel momento. All’alba usciamo di casa e ci troviamo davanti al portone alcuni viados brasiliani che frequentavano la zona. A quel punto accadde il pandemonio, iniziarono ad urlare il nome di Ronaldo e noi ci infilammo frettolosamente in auto per scappare. Menomale che i viados non avvertirono i giornalisti, ma tutta la macchinazione rischiò di saltare incredibilmente all’ultimo».

Fonte: Calciomercato.com – Pasquale Guarro


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE