Paganini: “Conte resta all’Inter? Bisogna capire la linea. Eriksen…”

Articolo di
15 Luglio 2020, 10:57
Paolo Paganini
Condividi questo articolo

Paganini spiega come Conte e l’Inter potranno proseguire assieme anche nella prossima stagione. Il giornalista ha parlato a Rai 2 delle discussioni sul tecnico, così come degli acquisti da fare e della posizione di Eriksen.

DIFFICILE LIBERARSENEPaolo Paganini non vede l’Inter propensa a esonerare Antonio Conte: «C’è anche un contratto da dieci milioni di euro netti, più lo staff. Vero che Suning è molto ricca, ma c’è anche Luciano Spalletti: sta pagando degli allenatori con cifre molto importanti. Al di là della battuta c’è un discorso, secondo me, di prospettiva che andrà fatto: bisognerà capire se le richieste di mercato di Conte coincidono con la linea che Suning sta dando. L’Inter è molto vicina a chiudere per Sandro Tonali, ma è anche vero che a centrocampo Conte vuole giocatore già pronti. Vuole Arturo Vidal o Sergej Milinkovic-Savic, in avanti pensa a Edin Dzeko ed Edinson Cavani che però sono giocatori che hanno trenta e più anni. Bisognerà capire se le strategie di Suning coincidono con quelle di Conte».

IL GRANDE DUBBIO – Paganini prosegue: «C’è una chiave importante, la gestione di Christian Eriksen. È stato l’acquisto più importante fatto dall’Inter a gennaio, l’ha pagato comunque venti milioni, e con Conte è finito ai margini. Cosa succederà? E sarà integrato nel progetto o verrà ceduto sul mercato per arrivare a un altro? Ricordiamo che, comunque, è un acquisto importante fatto da Suning. Se va via Conte quale alternativa? Un grande amico di Giuseppe Marotta, Massimiliano Allegri. È un allenatore molto bravo a gestire questo tipo di situazioni e un vincente: con Allegri il trequartista sarebbe già in casa, Eriksen».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE