Padovan: “Sfogo di Conte? Solo perché non ha vinto. Su Lautaro era fallo”

Articolo di
20 Luglio 2020, 14:57
Giancarlo Padovan Giancarlo Padovan
Condividi questo articolo

Giancarlo Padovan, ospite in studio per “Sky Sport 24”, ha analizzato i temi della sfida Roma-Inter di ieri sera terminata col punteggio di 2-2

LO SFOGO DI CONTE – Padovan parla dello sfogo di Conte nel post partita, il tecnico nerazzurro si è scagliato contro i calendari: «Per paradosso non è nei confronti della Lega, ma si chiede se la domanda se la fa solo lui al’Inter. Forse il messaggio era diretto a Marotta o Antonello. L’Inter non ha raccolto i 3 punti e Conte si trasforma, esce il suo impeto irrefrenabile. Questi argomenti non ci sarebbero stati se l’Inter avesse vinto. Il calendario è questo, se si parla di giorni di recupero probabilmente ha ragione, ma non è questo che fa la differenza».

IL GOL DELLA ROMA – Padovan parla del primo gol della Roma, viziato da un netto fallo su Lautaro Martinez: «Kolarov gli tocca il piede e secondo me questo è fallo. L’arbitro non ha cambiato dopo il VAR, ha avuto un metro di giudizio unanime e coerente, ma secondo me questo è fallo».

LA PRESTAZIONE DI SANCHEZ – Padovan parla di Alexis Sanchez, autore anche ieri di una prestazione di livello: «Sarebbe importantissimo. Ieri sera ha mostrato di essere un giocatore in piena forma, è tornato quasi ai suoi livelli aurei. Ieri ha fatto molto bene, casomai è stato Lautaro che non ha fatto benissimo. Lui è compatibile con tutti, con Lautaro e Lukaku».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.