Mondo Inter

Padovan: “Serie A, Marotta comprensibile. Scudetto? L’Inter c’è”

Giancarlo Padovan, ospite in studio per “Sky Sport”, ha parlato della situazione di conflitto nel calcio italiano dopo il Consiglio Federale di ieri e si è concentrato poi maggiormente sul calcio giocato e sull’Inter

MAROTTA COMPRENSIBILE – Padovan si schiera a favore dell’amministratore delegato dell’Inter Marotta che nella giornata di oggi ha reclamato maggior peso politico per la Lega Serie A dopo lo “schiaffo” di ieri: «Marotta è comprensibile, lui vuole il commissioner stile NBA che decide a prescindere dai consigli federali. Meno burocrazia e più decisionismo. Ora bisogna rivedere i codici gli statuti, ma non credo sia giusto che la Lega Serie A, che è la generatrice dei benefici del calcio, sia messa così pesantemente in minoranza. Poi si può essere d’accordo o meno con quello che volevano fare, io non lo ero, ma non è importante l’opinione è importante che la Lega avesse deliberato una sua linea che è stata sconfessata dal consiglio. E’ un problema che farà discutere molto. Io penso si debba andare a una modifica dell’atteggiamento complessivo perché la Lega Serie A è il sistema trainante e non può essere messo dietro la lavagna come ha detto Marotta».

IL CALCIO FEMMINILE – Padovan parla della sospensione del campionato femminile non nascondendo una certa delusione: «Sono deluso, è la dimostrazione che il calcio italiano è un bambino non cresciuto. Questa disparità con le atlete è un punto di debolezza. C’era la grande occasione per farne l’altra faccia del calcio maschile e lo si è collocato al di sotto della Serie C. Una collocazione del tutto insoddisfacente e che rimanda la crescita del calcio femminile italiano che aveva preso un grande abbrivio».

TONALI ALL’INTER – Padovan parla con favore della possibilità che l’Inter aggiunga Sandro Tonali al suo centrocampo per allestire una squadra sempre più italiana: «Un centrocampista italiano è importante. Bisogna dare identità alla squadra e la dai con un gruppo di giocatori indigeni, giovani, promettenti, ma già maturi. Proseguirebbe un allestimento di un centrocampo che ha già Sensi, Barella e che avrebbe Tonali. E’ una squadra che comincia ad essere prevalentemente italiana. Poi c’è anche Bastoni che è un ragazzo giovane, un difensore importante e già affermato dal mio punto di vista».

INTER PER LO SCUDETTO – Padovan pensa che l’Inter sia ancora in corsa per lo scudetto: «L’ho detto all’inizio e non voglio smentirmi. Credo che ripartirà altrettanto bene. Poi se dovesse disgraziatamente esserci uno stop si ripartirebbe con i play-off che azzerano tante situazioni e allora l’Inter avrebbe delle possibilità che non si immagina nemmeno di avere adesso».

LAUTARO MARTINEZ – Padovan parla della possibilità che Lautaro Martinez possa andare via dall’Inter: «Se parte arrivano tanti soldi, ma se non parte è meglio perché tecnicamente è un patrimonio importante. Già è andato via Icardi, ma in fondo ti sei tolto via un problema, la rottura con società e tifoseria c’era stata. Non potrebbe partire anche Lautaro, ma se si mette d’accordo con qualcuno e quel qualcuno paga la clausola devi andare a cercare un altro giocatore bravo quanto lui e compatibile con Lukaku».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.