Mondo Inter

Padovan: «Se non c’è il rosso di Handanovic, non c’è calcio! Sassuolo-Inter finita lì»

Padovan è molto duro nel giudicare l’operato arbitrale in Sassuolo-Inter. Il noto giornalista sportivo, ospite a “La Casa dello Sport” su Sky Sport 24, sostiene che la mancata espulsione di Handanovic condizioni la partita poi vinta dall’Inter

GRAVE ERRORE – Continua a far discutere l’episodio nel finale di primo tempo di Sassuolo-Inter, su cui si esprime in maniera critica Giancarlo Padovan: «Se non c’era quel rosso, non c’è il calcio! Io dico che Luca Pairetto ha sbagliato. Non credo né alla malafede e ai complotti né alla squadra più debole penalizzata. A niente! Quello è un errore grave. L’arbitro giudica in maniera un po’ cervellotica che sia Gregoire Defrel ad andare addosso al portiere piuttosto che Samir Handanovic sull’attaccante, per quale motivo? Poi è vero che Handanovic fa di tutto per evitare Defrel, ma è danno procurato. Il fallo di Handanovic su Defrel è inevitabile e involontario, ma ostruisce il suo passaggio. Era punizione ed espulsione! Era 1-0 per il Sassuolo, probabilmente la partita sarebbe finita lì…». Questo l’opinione di Padovan sulla vittoria in rimonta dell’Inter a Reggio Emilia.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button