Padovan: “Scontri Inter-Napoli, perché ultrà morto era lì? Con 2 daspo…”

Articolo di
4 Gennaio 2019, 20:15
Condividi questo articolo

Intervenuto ai microfoni di “Radio CRC”, il giornalista sportivo Giancarlo Padovan ha parlato degli scontri antecedenti alla sfida Inter-Napoli, soffermandosi particolarmente sul tifoso che ha perso la vita

GUERRA DA RIFIUTARE – «La mia riflessione a proposito degli scontri prima di Inter-Napoli è chiara e nota. Al tifoso morto va riservata tutta la pietas che a una persona serve quando non c’è più. Belardinelli però era un ultrà che è andato a fare una guerra, una guerra che noi rifiutiamo. È caduto per quello che loro considerano un canto di battaglia. Noi rifiutiamo questo tipo di atteggiamento, lo rifiuta la legge. Aveva due daspo e non doveva essere lì. Noi dobbiamo combattere questi atteggiamenti».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.