Padovan: “La migliore Inter di stagione, Icardi capitano vero! Spalletti…”

Articolo di
4 ottobre 2018, 16:25
Giancarlo Padovan

Giancarlo Padovan, nel suo editoriale per “CalcioMercato.com”, elogia la prestazione dell’Inter in Champions League in casa del PSV Eindhoven

L’INTER MIGLIOREGiancarlo Padovan è entusiasta di quanto mostrato in campo dall’Inter di Luciano Spalletti: “La migliore Inter di questa prima parte di stagione sbanca Eindhoven e vola verso la qualificazione agli ottavi di Champions insieme al Barcellona. Due partite e sei punti con le stesse modalità: svantaggio iniziale, poi rimonta e sorpasso. Anche questa volta, come con il Tottenham in casa, finisce 2-1. Quel che cambia è la qualità del gioco, la continuità di manovra, la prestazione dei singoli che si mettono a completa disposizione del collettivo come Mauro Icardi che si dimostra vero capitano e che danno finalmente dell’Inter un’idea completa e compiuta. Non so se sia esattamente la squadra voluta da Spalletti, non so se possa migliorare ancora, però adesso ha un’identità precisa, sa attaccare e difendere stando corta, non ha nel contropiede e nelle ripartenze l’unica soluzione, crea sugli esterni le premesse per vincere le partite. Nel secondo tempo l’Inter ha sventrato la fascia sinistra della difesa olandese con le incursioni di Matteo Politano, quasi imprendibile, e le sovrapposizioni di Danilo D’Ambrosio. Da quella parte Angelino Tasende ha sofferto un costante uno contro due, concedendo cross che sono stati quasi tutti preda di Icardi.”

ICARDI LEADER – Padovan si sofferma anche sulla prova di Mauro Icardi, elogiandola in modo particolare: “Il capitano dell’Inter ha segnato al 60’ ma avrebbe potuto farlo sia nel primo che nel secondo tempo se, nel gioco aereo, fosse stato più preciso. Tuttavia, in una nottata come questa, biasimare Icardi sarebbe da folli: avrebbe potuto segnare di più, ma ritrovarlo a lottare in mezzo al campo è stato addirittura più significativo. La sua disponibilità a rientrare, a recuperar palla come nel finale, a lottare su ogni pallone è stata ammirevole. Come lo è stato essere punto di riferimento per ogni iniziativa d’attacco: Icardi non ha solo concluso, ma lavorato per gli inserimenti dei centrocampisti vedi il primo gol di Radja Nainggolan un minuto prima dell’intervallo.”

INTER PADRONA – Padovan elogia infine la prestazioni degli altri calciatori dell’Inter e la preparazione della gara di Luciano Spalletti: “Anche Nainggolan ha fatto benissimo. Il gol è stato importante per la squadra, ma la sua presenza nel vivo del gioco lo è stata di più. Radja, al pari di Matias Vecino, ha tratto giovamento dalla creazione dello spazio sugli esterni, un tipo di attività e di frequenza non certo casuale, ma studiata e ripetuta. Il PSV non è una squadra morbida, meno che mai facile da affrontare: corre e pressa anche se non altissimo, possiede giocatori di buona tecnica, schiera difensori molto dotati fisicamente. Come tutte le squadre olandesi, ed è questione di mentalità, non specula e difende in maniera un po’ approssimativa. Anche Mark van Bommel ha elementi forti sugli esterni ma i loro sforzi in parte sono stati frustrati da D’Ambrosio e Kwadwo Asamoah e in parte si sono chiusi con cross invariabilmente catturati da Milan Skriniar e Stefan de Vrij, i due migliori in senso assoluto.
Eppure anche questa volta, l’Inter che aveva cominciato benissimo è andata sotto. Però è subito tornata a condurre gioco e partita, ha avvicinato il pareggio in un paio di circostanze, poi l’ha raggiunto anche grazie alla presa difettosa di Zoet. Pareggio strameritato che ha fatto da prologo ad un successo che si faceva sempre più urgente (il Barcellona già vinceva a Londra). Poi Pereiro ha colpito un palo esterno e il nuovo entrato Malen ha eseguito una spettacolare rovesciata chiamando Samir Handanovic al suo intervento più difficile, ma si è trattato di episodi quasi avulsi dal contesto. Quello era scritto e interpretato da Spalletti e dai suoi uomini. Vittoria di bellezza e sostanza contro un avversario che quest’anno aveva perso solo a Barcellona. Non è un caso che sia andata così, non sarebbe un caso continuare a stare lassù.”

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE