Mondo Inter

Padovan: «All’Inter bravi e fortunati con gli attaccanti! Mai infortuni gravi»

Padovan – giornalista sportivo -, ospite a “Il Calcio è Servito” su Sky Sport 24, ricorda l’importanza di Ronaldo nella storia dell’Inter e parla dell’attacco odierno, evidenziando pregi e difetti. O meglio, bravura e fortuna

BRAVURA E FORTUNA – Per Giancarlo Padovan il pacchetto offensivo nerazzurro si commenta così: «All’Inter sono stati bravi e fortunati. Bravi ad avere Romelu Lukaku, che è quasi sempre integro. Bravi ad avere Lautaro Martinez, che segna quasi come Lukaku. E bravi a rimettere a posto Alexis Sanchez, perché alternative in attacco non ne hanno. La quarta punta è Andrea Pinamonti (vedi focus, ndr). All’Inter c’è stata una grande capacità tecnica e di gestione, ma anche un po’ di fortuna, perché questi giocatori – grazie a Dio – non si sono mai infortunati in maniera grave. La Juventus deve sperare che l’Inter perda qualche punto. Fa bene a crederci, ma per me le sue possibilità di scudetto sono ridottissime».

FENOMENO RONALDO – Inoltre, Padovan commenta uno degli argomento del giorno, ovvero la puntata della rubrica “Storie di Matteo Marani” dedicata dal collega al “Fenomeno Ronaldo”: «L’acquisto di Ronaldo da parte dell’Inter rappresenta una svolta. Un calciatore così forte, rappresentativo e legato ai colori nerazzurri, all’Inter mancava da molto temo. Ronaldo ha rappresentato il simbolo per la società nerazzurra e per Massimo Moratti, per questo a tanti anni di distanza ne parliamo ancora».

Tutti i contenuti relativi alla puntata “Fenomeno Ronaldo” li trovate sul nostro sito, a partire dalle dichiarazioni di Moratti.

Moratti: «Inter, da Pelè a Ronaldo: sogno realizzato! Vi spiego la trattativa»

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button