Mondo Inter

Padovan: “Icardi ha rifiutato la richiesta dell’Inter, va via sicuro! Immobile…”

Giancarlo Padovan – giornalista sportivo -, ospite negli studi di “Sportitalia Mercato” su Sportitalia, si dice sicuro dell’addio di Icardi a fine stagione e consiglia Immobile, ma invita l’Inter a risolvere la situazione prima di allora per non danneggiare la propria stagione

ICARDI VIA, OBIETTIVI INTER – Anche Giancarlo Padovan dice la sua dopo le ultime vicende nerazzurre: «Non esiste che un giocatore rifiuti di giocare e, se lo fa, va multato. Mauro Icardi è un patrimonio dell’Inter e nel suo contratto c’è una clausola, per cui a fine stagione verrà sicuramente venduto, ma bisogna arrivarci a fine stagione! Non è interesse neanche dell’Inter quello di non farlo giocare: chi non gioca si deprezza e a quel punto anche la clausola andrebbe a farsi benedire. Icardi non è stato messo fuori rosa, è un giocatore dell’Inter, credo giocherà e secondo me da subito, cioè tenteranno di farlo, anche perché non c’è via di fuga: o va fuori rosa, ma per motivazioni superiori a quelle date finora – la punizione inflitta è severa, me ne aspetto un’altra per la mancata trasferta di Vienna, perché non esiste che uno stipendiato del calibro di Icardi si rifiuti di andare, a meno che non abbia un malanno fisico che però non risultava, la fisioterapia mi sembra una scusa – oppure giocherà l’indispensabile, perché l’Inter non può permettersi di non qualificarsi in Champions League e di fare un’Europa League in sordina! Poi a fine stagione Icardi sarà sicuramente ceduto, non vedo altra situazione: la rottura troppo è fragorosa per essere ricomposta».

NO DI ICARDI, IDEA IMMOBILE – Il retroscena di Padovan descrive un quadro ancora più grave: «Sappiamo benissimo che la dirigenza dell’Inter, prima di togliere la fascia di capitano a Icardi, nell’incontro gli ha chiesto di prendere pubblicamente le distanze dalle parole della moglie, ma l’attaccante argentino si è rifiutato dicendo che non lo avrebbe fatto, chissà se per amore o altre ragioni… Quindi l’Inter non aveva alternative. Se lo degradi in questo modo è molto difficile ricomporre i cocci. L’Inter farà la sua offerta di rinnovo, poi starà a Icardi e Wanda Nara decidere se accettarla o meno. Ora è chiaro che si scatena un alveare intorno a lui: Icardi è un giocatore appetito, non da moltissime, ma da qualche società sì. La più interessata è la Juventus per ragioni specifiche, ad esempio se parte Paulo Dybala, ma oggi Icardi non vale più 110 milioni di euro dopo quello che è successo. Ciro immobile segna tanto e con continuità, puà essere un profilo per il dopo-Icardi all’Inter, anche se oggi non è sul mercato per la Lazio, ma con Claudio Lotito ci si può sedere a tavolo e trattare a cifre congrue…».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh