Orsi: “Inter? Problema non è difesa a 3, ma giocatori. Eriksen e Conte…”

Articolo di
6 Novembre 2020, 20:03
Fernando Orsi Fernando Orsi
Condividi questo articolo

Fernando Orsi, ex vice allenatore dell’Inter e ora commentatore, ha parlato dei nerazzurri di Antonio Conte. Tanti i temi affrontati dalla difesa al centrocampo con Eriksen e Nainggolan in difficoltà.

PROBLEMI – Fernando Orsi, intervenuto a “Tutto Mercato Web Radio”, ha parlato così dell’Inter di Antonio Conte: «I problemi in difesa esistono. Se giochi con de Vrij, Kolarov e D’Ambrosio. Non è il problema di difesa a tre ma di difensori: la difesa sarebbe con Skriniar, de Vrij e Bastoni. Quando ne hai due adattati gli altri lo sanno e ti attaccano. Lì qualche valutazione è stata sbagliata. La Lukaku-dipendenza è ovvia, ma a parte gli infortuni di Sanchez, che si sanno, il fatto che Lautaro non sia in grandissima forma condiziona. Su Eriksen, poi, deve decidersi Conte».

CENTROCAMPO – Orsi ha poi parlato del centrocampo nerazzurro: «Nainggolan quando è arrivato Conte è andato a Cagliari, quest’anno è rimasto perché non è riuscito a tornarci. Eriksen? Secondo me in mezzo a Conte non piace quello di troppa qualità, gli scombina i tempi. L’Inter poi ha due anarchici là davanti, che vogliono la palla sul piede, ed Eriksen in questo contesto è un po’ fuori, visto che si trova in una squadra molto aggressiva e muscolare».

 



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.