Mondo Inter

Ordine: “Ripresa calcio? Serve una responsabilità, non hanno le palle”

Franco Ordine è stato uno degli ospiti di oggi ai microfoni di “Tutti Convocati” sulle frequenze di Radio 24. Il giornalista di fede milanista è stato molto duro contro il ministro dello sport e le istituzioni del mondo del calcio

SERVE RESPONSABILITA’ – Il duro intervento di Franco Ordine contro le istituzioni: «Io spero l’appello che il ministro Spadafora ha fatto stamattina alla concordia e alla discussione sia lui il primo a raccoglierlo perché in questi giorni quello che ha provocato la rissa a suon di comunicati e interventi e post su Facebook è sempre stato lui. Quelli che remano contro e dicono di chiuderla qui è perché vogliono risparmiare stipendi e non vogliono andare in B. L’appello di provare fino in fondo deve essere rivolto a Malagò che continua a ripetere di trovare una soluzione B. Io vorrei poi sapere che credibilità ha un ministro che ieri sera, non un anno fa, dice che ci sarà la maggioranza dei presidenti di Serie A che andranno a chiedergli di interrompere il campionato per preparare al meglio quello prossimo e oggi scopriamo che la conditio sine qua non è migliorare il protocollo? La verità è che non hanno le palle per prendersi una responsabilità perché le cifre farebbero tremare i polsi a chiunque e non sono abituati a decidere, devi avere una bussola. Si vuole trovare un protocollo medio sanitario per i giocatori? Benissimo, ma pensiamo davvero che la preoccupazione di Cellino o Ferrero sia la realizzazione del protocollo?».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.