Onofri: “Inter e Milan, ecco perché Gattuso è fondamentale. Marotta…”

Articolo di
14 marzo 2019, 14:06
Claudio Onofri

Tre giorni al derby Milan-Inter, posticipo della ventottesima giornata di Serie A in programma al Meazza domenica alle ore 20.30, e Claudio Onofri ha presentato la stracittadina usando come esempi principali Gennaro Gattuso da una parte e Giuseppe Marotta dall’altra. Queste le sue parole da “RMC Sport Live Show”.

MOMENTO INTER«Ho notato una certa ripresa, anche qui dovuta probabilmente a tutto quel caos che ha avvolto la società. Io, anche lì, presumo sia dettato dalla grande esperienza bianconera di Giuseppe Marotta, che vuole intraprendere questo percorso soprattutto a livello di comportamento, a livello di regole da rispettare: comunque tutti chiari, bisogna che fai il tuo dovere sia in campo, ovviamente, e in questo Mauro Icardi l’ha sempre fatto perché i gol non è che sono barzellette quelli che ha fatto lui, però soprattutto fuori. Quindi credo che ci sia un miglioramento a livello societario che è il primo passo, per poi intraprendere una scia e un viale che ti riporti alla dimensione storica di questa società».

MOMENTO MILAN«Certo che, onestamente, dal punto di vista dell’identità di gioco e del modo di stare in campo l’Inter è dietro soprattutto al Milan nel campionato, perché Gennaro Gattuso è un allenatore di cui sono innamorato, sa quali sono i suoi limiti e di non essere un allenatore definito, li trasmette ai propri giocatori e non è un paradosso. Certo, se andiamo a vedere le rose di Inter e Milan ecco proprio perché dico che l’importanza di Gattuso è fondamentale, perché la rosa dell’Inter è obiettivamente più forte di quella rossonera, invece i risultati stanno dando ragione al Milan. Ripeto: l’Inter ha avuto questo input che sta facendo fare delle mezze gare, non sempre totali, e stanno riportando in alto giocatori che avevano deluso precedentemente».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE