Oggi riunione del calcio con Spadafora, dubbi sul protocollo medico – CdS

Articolo di
22 Aprile 2020, 10:11
Vincenzo Spadafora Serie A
Condividi questo articolo

Il “Corriere dello Sport” evidenzia tutti i temi che il mondo del calcio affronterà oggi nell’incontro col ministro dello sport Spadafora.

RIPRESA INCERTA – A mezzogiorno le componenti federali del calcio italiano si confronteranno con il ministro dello sport Spadafora. La speranza è quella di avere qualche certezza in più sulle date di ripartenza. I tempi però potrebbero non essere ancora maturi. Spadafora avrebbe intenzione di rispettare il 4 maggio come data della ripresa, ma certezze non ne può dare. In 15 giorni la situazione epidemiologica può cambiare e continuano ad esserci realtà diverse tra regione e regione. Sul ritorno al calcio giocato rimane un punto interrogativo.

PROBLEMA PROTOCOLLO – Oggi si capirà qualcosa sul protocollo medico. Dopo averlo esaminato il ministro dirà se lo ritiene già del tutto valido o se dovessero occorrere correzioni o aggiustamenti. I club di Serie A hanno già fatto trapelare il loro pensiero: il documento è inapplicabile. Non solo perché troppo stringente non tenendo conto delle strutture a disposizione dei club. Ma pure perché c’è il grande nodo delle responsabilità. Su chi cadrebbe in caso di nuovo positivo nel “gruppo squadra”, quindi non considerando solo la rosa dei giocatori? I club non vogliono prendersene carico. E nemmeno i medici sociali. E’ la ragione per cui Tavana si è dimesso.

NUOVA RIUNIONE – Non è chiaro se il tema potrà essere affrontato oggi. Intanto il giudizio di Spadafora sarà un passo importante. C’era l’idea che i club si esprimessero con una votazione, invece è stato tutto rimandato. Prima tocca al governo, poi la Serie A parlerà in modo ufficiale. Magari venerdì visto che è stata decisa una nuova riunione in tempi strettissimi.

 


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE