Nesti: “Inter, Conte conosce il problema ma credo che verrà risolto”

Articolo di
12 Gennaio 2020, 10:41
Condividi questo articolo

Intervistato sulle frequenze di “Radio Sportiva” nel corso della trasmissione “Microfono Aperto”, il giornalista Carlo Nesti ha parlato di Inter-Atalanta e della squadra di Antonio Conte

PROBLEMA – Queste le parole del giornalista Carlo Nesti sul problema della squadra di Antonio Conte evidenziato nel corso di Inter-Atalanta di ieri sera: «Ci sono giocatori e reparti nell’Inter che hanno dato il 100% nonostante le assenze. L’Atalanta alla fine sembrava straripante. Manca un po’ di freschezza, credo che il mercato risolverà questo problema. L’Inter ha alcuni giocatori da ritrovare dopo gli infortuni, oltre a Skriniar e Barella assenti. Non credo sia un problema di cambi, ma di limitazione. Conte si è reso conto dei limiti del suo centrocampo, a tratti in balia del possesso avversario. I giocatori di cui si parla di più saranno preziosi per risolvere i problemi».

RIGORE NON CONCESSO – Nesti è quindi passato sull’episodio tra Lautaro Martinez e Toloi, per il quale l’arbitro Rocchi, consultato il Var senza andare a rivedere il contatto al video, ha deciso di non assegnare il rigore all’Atalanta nel primo tempo: «Mi aspettavo che l’arbitro andasse a rivederlo al monitor, è una dinamica discussa. Era una decisione difficile da prendere: a sensazione ci poteva stare il rigore».

SENSI – Infine Nesti ha detto la sua sulla prestazione di Stefano Sensi, ieri sera per la prima volta titolare dopo l’infortunio: «Giocava per la prima volta dall’inizio dopo l’infortunio, ovvio che non sia lo stesso di inizio stagione. Ci vuole tempo, la sua prova è stata sufficiente».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.