Nainggolan è indispensabile, ma contro il Torino andrà in panchina – CdS

Articolo di
21 agosto 2018, 09:50
Nainggolan

L’Inter ha bisogno di Nainggolan. Il “Corriere dello Sport” sottolinea l’importanza del recupero del centrocampista belga, che col Torino però dovrebbe andare al massimo in panchina.

ANCORA FUORI – Un Ninja in più nel motore: la necessità si sente, dopo il grigio tendente al nero della prima partita. Che mette l’Inter a fare i conti con sé stessa. Radja Nainggolan ha visto da vicino il debutto, domenica sera. Facendo capolino in tribuna al Mapei Stadium. La lontananza gli pesa eccome. Un mese esatto – del 21 luglio la sua prima assenza, nell’amichevole con lo Zenit – senza scendere in campo con l’Inter: i problemi alla coscia accusati nel test di Sion sono ancora d’attualità, mentre la squadra ha bisogno di lui. Con la Roma la musica era molto diversa: parte le gare soft contro Spal e Benevento, nella scorsa stagione ha saltato solo l’andata dei quarti di Champions a Barcellona. E pure due anni fa, con Spalletti nella Capitale, mai un infortunio.

IN PANCHINA DOMENICA – Si spera che il Ninja non faccia più da spettatore soprattutto adesso che un’Inter inaspettatamente vuota ha deluso al primo impatto. Dipende da quanto ha voglia rischiare. Spalletti proverà a portare in panchina Nainggolan, poi si vedrà. Un’eventuale ricaduta sarebbe quantomai dannosa anche in ottica Champions League. Al massimo, però, il belga entro domenica avrebbe sulle gambe quattro allenamenti insieme con la squadra, dato che si riprende domani.

Adriano Ancona – Il Corriere dello Sport







ALTRE NOTIZIE