Mondo Inter

Muller: «Derby gara divertente. Barella e Brozovic motori Inter»

Hansi Muller, ex centrocampista dell’Inter, ha rilasciato una lunga intervista sui nerazzurri. Tanti gli argomenti trattati, ma ovviamente, il più discusso è stato il derby in programma domenica pomeriggio.

LOTTA SCUDETTO – Hansi Muller – invervistato da “Tutto Mercato Web” – ha parlato prima della corsa al titolo: «Inter prima? Era ora! In questi anni in Germania è successa la stessa cosa col Bayern Monaco che come la Juventus vinceva il campionato molte giornate prima della fine. In questo caso la Juve non mollerà, però mi fa piacere che due squadre di Milano sono in cima e lottano per lo scudetto. Fuoriclasse ce ne sono da ambo le parti e ci sarà spettacolo».

RICORDI – Muller ha poi ricordato il suo passato a Milano: «Mi fa piacere che l’Inter vada forte anche per Lele Oriali: sta funzionando bene anche con il suo apporto e con il lavoro di Conte e della squadra. Mi ricordo sempre che Lele è stato un gran personaggio nerazzurro, un professionista al cento per cento e avrà messo il suo timbro su questa squadra. Mi dispiace tanto che il derby non avrà 90mila spettatori, anche i ragazzi in campo avrebbero dovuto provare quell’atmosfera speciale. Ricordo ovviamente il derby vinto 2-0 con un mio gol di destro, io che ero mancino. Ancora oggi la gente mi ricorda questo momento».

DERBY – «Sarebbe fuori casa per l’Inter ma non c’è pubblico e non devi giocare dunque contro il dodicesimo uomo. Queste due squadre non si nasconderanno, l’Inter ha fatto tanti gol e non credo sia una gara tattica, sarà molto aperta. Sono convinto che sarà divertente per il calcio che proporranno».

INTER – Muller ha parlato della rosa dei nerazzurri: «Mi piace il 10. Lautaro sa fare di tutto; Lukaku è altro tipo di giocatore e si trovano bene. Bravo anche Perisic sulla fascia. Barella e Brozovic sono il motore, il cuore della squadra e se sono in condizione possono fare la differenza. Il vantaggio dell’Inter è che l’avversario non sa cosa aspettarsi perchè hanno diversi giocatori con capacità che possono essere decisivi, questa è una grande forza dell’Inter».

ROSSONERI – Chiusura sui punti di forza dei “padroni” di casa: «Del Milan temo sempre il fenomeno Ibrahimovic. Riesce a dare una certa mentalità alla squadra ed è una garanzia per fare i gol. Calhanoglu è anche bell’assist-man ma mi piace anche Rebic che a Francoforte era andato molto bene. Ha velocità e tecnica, anche lui sa fare la differenza al pari di Hernandez».

Fonte: Lorenzo Marucci – Tuttomercatoweb.com

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.