Morte Belardinelli dopo Inter-Napoli, possibile svolta: sequestrata un’auto

Articolo di
3 Gennaio 2019, 12:53
Condividi questo articolo

L’ANSA dà un aggiornamento potenzialmente molto importante sulle indagini per la morte di Daniele Belardinelli, investito lo scorso 26 dicembre in occasione degli scontri nei pressi del Meazza prima di Inter-Napoli: è stata sequestrata un’auto e potrebbe essere quella del colpevole, in quanto era presente a Milano quando si sono verificati gli incidenti a circa un’ora dal calcio d’inizio del match della diciottesima giornata di Serie A.

PUNTO DI SVOLTA – Un’Audi station wagon, visibile nei filmati delle telecamere nella zona di via Novara a Milano (dove sono avvenuti gli scontri a circa un’ora da Inter-Napoli, all’angolo con via fratelli Zoia), è stata sequestrata a Napoli nell’inchiesta per la morte di Daniele Belardinelli, scomparso nella notte fra il 26 e il 27 dicembre dopo essere stato investito proprio da un’autovettura. L’ANSA fa sapere che la macchina in questione era presente nella zona dove si sono verificati gli incidenti e che altre due sono state individuate, col sequestro previsto a breve: l’auto sequestrata risulta essere intestata in leasing al padre di un tifoso del Napoli, quello che le indagini dovranno chiarire è se la vettura in questione e le altre due siano state effettivamente coinvolte nell’investimento che ha provocato la morte di Belardinelli.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.