Moriero: “Roma-Inter sfida tattica. L’esultanza con Ronaldo…”

Articolo di
1 dicembre 2018, 18:24
Moriero

Francesco Moriero, ex giocatore – fra le altre – di Roma e Inter, ha parlato a “Radio Centro Suono” della sfida di domani sera tra le sue due vecchie squadre

PARTITA TATTICA – «Roma-Inter? Mi aspetto una sfida tattica. Credo ci sarà una reazione di carattere da parte della Roma, sul piano dell’impegno e della voglia di fare la partita. I giallorossi hanno tanti infortunati e tanti giocatori di prospettiva che devono ancora maturare. Credo che Di Francesco stia facendo un buon lavoro con questi ragazzi. A Roma vogliono poi i risultati perché la società e la squadra meritano di stare almeno tra le prime quattro. Sono convinto che la squadra si riprenderà, perché la Roma è una squadra forte»

DIFFERENZE – «A differenza di Totti, che mi faceva segnare, a Ronaldo i gol dovevo farli fare io. Penso che questi siano due tra i giocatori più forti della storia, anche se con caratteristiche diverse. Ronaldo secondo me rimane il giocatore più forte di tutti i tempi».

ESULTANZA – «L’esultanza con Ronie è stata una cosa venuta sul momento, un gesto di umiltà: il compagno ha fatto un bellissimo gol e uno che deve fare? Si inginocchia e mima di lucidare la scarpa, perché hai fatto un gesto fantastico. Mi fa piacere che continuino ancora a farlo»

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE