Mirabelli: “Serie A, corretto finire sul campo. Qualcuno ci sta lavorando”

Articolo di
1 Maggio 2020, 00:04
Massimiliano Mirabelli Massimiliano Mirabelli
Condividi questo articolo

Mirabelli, ex capo degli osservatori dell’Inter nonché direttore sportivo del Milan, è intervenuto in collegamento con “Sportitalia Mercato”. Il dirigente, in relazione alla ripresa della Serie A, ritiene che si stia lavorando per trovare un accordo che permetta di tornare in campo.

CAMPIONATO POSSIBILE? – La ripresa, o meno, della Serie A ha fatto discutere per tutta la settimana il mondo del calcio e non solo. Massimiliano Mirabelli è a favore della ripresa del campionato in sicurezza: «Bisogna fare una piccola premessa, cioè ricordare che il calcio per l’Italia rappresenta, a livello economico, un fattore importante. È una delle industrie più importanti che ci sono in Italia, quindi bisogna trattarla come tale. Pare che il Governo stia arrivando piano piano a dare aperture: credo che il calcio debba riaprire. Sicuramente non potremo vedere il calcio con gli stadi pieni, però è giusto che secondo me si concludano i campionati. Sarebbe regolare che sia il campo a dare i verdetti, a differenza di quanto ha fatto la Francia: secondo me è corretto che si torni in campo, con tutte le misure sanitarie per i calciatori e chi li circonda. Io sono convinto comunque che il campionato terminerà sul campo, come qualcuno sta già lavorando».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.