Mondo Inter

Mirabelli: “Icardi grande talento e ragazzo d’oro, con Wanda ha sbagliato”

Massimiliano Mirabelli, ex braccio destro di Piero Ausilio e responsabile degli osservatori dell’Inter, ha parlato anche del caso Mauro Icardi nel corso del suo intervento nella trasmissione radiofonica Deejay Football Club.

UNICO ERRORE – «Zaniolo ceduto alla Roma? Infatti non si capisce: pare che nell’operazione Nainggolan ci fosse una lista di giocatori dai quali sceglierne uno ed è capitato lui per caso però Zaniolo è un grandissimo talento. Quando c’è un giocatore bravo devi aspettarlo comunque perché c’è chi matura prima e chi dopo anche se non mi pare che lui sia un vecchietto. C’eri anche tu all’Inter quando Icardi divenne capitano? Sì, secondo me fu una cosa intelligente perché comunque Icardi era e rimane un grandissimo talento ma per diventare campione devi esserlo anche fuori dal campo. Il Mancio diceva che non partecipava alla manovra però ha delle qualità impressionanti. Può fare il capitano? Secondo me sì, tra l’altro è un grandissimo ragazzo, un ragazzo d’oro. L’unico errore è stato quello di affidarsi alla moglie come agente… troppi ruoli e poi si fa confusione. Acquisti mancati? Volevo prendere tanti giocatori. Se devo dirne uno, magari giovane, che non sono riuscito a prendere anche ai tempi dell’Inter era Brekalo… l’esterno croato (classe ’98 attualmente al Wolfsburg ndr). Giocatore molto molto forte. Tonali? Grandissimo talento. Lui si è descritto molto bene perché ha questa somiglianza nella corsa di Pirlo però lui si rivede più in Gattuso ma secondo me ha tutte e due le cose. Sa veramente interpretare bene il ruolo, è giovane e ha un po’ tutto».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button