Minoliti: “L’Inter confermi i big, già con questi 2 è forte! In Champions…”

Articolo di
25 maggio 2018, 00:32
Nino Minoliti

Antonino “Nino” Minoliti – giornalista della “Gazzetta dello Sport” -, ospite negli studi di “Calcio € Mercato” su Sportitalia, commenta le possibili mosse dell’Inter sul mercato e non fa drammi per il ritorno in Champions dalla quarta fascia

OSSATURA DA CONFERMARE – Sembra già ampiamente soddisfatto del mercato interista Nino Minoliti: «Innanzitutto l’Inter il mercato lo ha già fatto, la Juventus ci ha insegnato che il mercato si fa anticipando chi deve rinnovare: Stefan de Vrij è l’acquisto di un top player! Per l’Inter è fondamentale non perdere i giocatori-cardine di questa squadra, a cominciare da Mauro Icardi, poi Ivan Perisic e anche Milan Skriniar, cioè l’ossatura della squadra: con de Vrij e Lautaro Martinez ha già due alternative. Riscattare uno tra Joao Cancelo e Rafinha, o magari entrambi, sarebbe la ciliegina sulla torta: se la squadra fosse questa, l’Inter sarebbe già con una bella ossatura».

CHAMPIONS TRANQUILLA – «Sono sei anni che l’Inter non gioca in Champions League, quindi non può avere l’obiettivo di vincerla: con questa squadra può fare un ottimo girone e pensare ragionevolmente di poterlo passare, poi vedrà dove poter arrivare. Il problema quarta fascia, che riguarda i punti nel Ranking UEFA, è più per le altre che per l’Inter: potrebbe prendere una della terza fascia che è più debole di lei, non deve impaurirsi per questo, tra terza e quarta fascia non c’è grande differenza per l’Inter. La prudenza di Luciano Spalletti è dovuta a quello che è successo l’anno scorso, quando si fecero tanti nomi e loro stessi alimentarono le trattative, poi è successo qualcosa con la proprietà che non supportò i progetti tecnici e alla fine sia nel mercato estivo sia in quello invernale l’Inter è rimasta un po’ a metà del guado, quindi per evitare di alimentare false speranze ha usato una tecnica più prudente».







ALTRE NOTIZIE