Mondo Inter

Milan ancora fortunato prima dell’Inter: col Porto evita il KO su autogol

La fortuna continua ad aiutare il Milan. I rossoneri, a quattro giorni dall’Inter, contro il Porto giocano un pessimo primo tempo chiuso però in svantaggio solo di una rete. È poi un goffissimo autogol a fissare l’1-1: Pioli va a quota 1 in questa Champions League, ma resta un risultato negativo.

IL SOLITO RIMPALLO – Il Milan continua nella sua serie di rimpalli fortunati e raggiunge l’1-1 col Porto. In uno dei due anticipi di Champions League (l’altro, Real Madrid-Shakhtar Donetsk, è finito 2-1), i rossoneri evitano la sconfitta nella ripresa, ma sono quasi eliminati. Iniziano meglio i portoghesi: cinque minuti e Marko Grujic leva palla sulla trequarti a Ismael Bennacer in maniera molto dubbia, assist sulla sinistra a Luis Diaz e tap-in vincente. Grosse proteste del Milan, ma l’arbitro fa giocare e il VAR non interviene. Poco dopo Otavio ha la chance del raddoppio sul dischetto del rigore, ma manda alto sprecando. Poi tocca a Grujic sfiorare due volte lo 0-2 di testa, con Ciprian Tatarusanu che gli di dice di no. A inizio ripresa incorna Evanilson, il portiere del Milan non può farci nulla ma lo salva la traversa. Porto molto sfortunato e che paga in maniera assurda al 61′: punizione respinta dalla barriera che diventa buona per Olivier Giroud, sul suo tiro respinge Diogo Costa ma la palla rimane a disposizione di Pierre Kalulu che crossa in una zona dove non ci sarebbe nessuno, se non Chancel Mbemba che fa un grottesco autogol. Nel finale entra Zlatan Ibrahimovic (così come Franck Kessié preservato in vista derby) e segna ma gol annullato per fuorigioco di un compagno. Milan-Porto finisce 1-1, rossoneri al primo punto nel girone che restano a -4 dai portoghesi e staccati dalle altre due.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button