Mazzola: “Inter, Conte porta novità! Centrocampo ok. Dzeko e Lukaku…”

Articolo di
27 giugno 2019, 08:52
Mazzola

Sandro Mazzola – storico giocatore dell’Inter – ai microfoni di “Numero-diez.com” nel corso di un’intervista ha parlato di diversi temi riguardanti la squadra nerazzurra: dal mercato alla nuova Inter targata Antonio Conte.

SU CONTE – Queste le parole di Sandro Mazzola che incomincia parlando della nuova Inter di Antonio Conte: «Conte ha dimostrato negli anni di avere grande personalità e di saper dare un gioco preciso nelle squadre in cui è stato. Credo che farà bene, come lui pochi sanno mettere in campo i propri giocatori. Anche a livello di carisma porterà qualcosa in più, quel fattore che forse mancava. È un fuoriclasse della panchina».

SU GODIN – Si passa subito al mercato, parlando del primo acquisto: «Godin mi piace, e non poco. Certo, bisognerà vedere come si inserirà all’interno del progetto nerazzurro, che è sempre un po’ un’incognita. Per piacere ai tifosi, Godin dovrà fare bene sul campo, che è l’unica cosa che conta. A parer mio, ha tutte le carte in regola per far impazzire la tifoseria. Sì, in linea di massima dovrebbe essere così, poi bisogna vedere che tipo di idee ha in mente Conte».

LAZARO E IL MODULO – Si parla anche di modulo, e il riferimento va a Valentino Lazaro: «Nel 3-5-2 rientrerebbe bene Lazaro, visto che stiamo parlando di mercato. Io lo preferisco a Florenzi, perché preferisco sempre una squadra giovane. I giocatori più young, se così possiamo chiamarli, sono i migliori su cui investire, perchè se riesci ad amalgamarli bene nel progetto si può andare veramente lontano».

IL CENTROCAMPO – Ancora mercato, stavolta però di Nicolò Barella e Stefano Sensi: «Il reparto in mezzo al campo si sta italianizzando e ringiovanendo. A questo punto e con questi acquisti, secondo me, non devi nemmeno più intervenire su un reparto che andava solo puntellato. Abbiamo visto con la nazionale Under-21 che Barella ci sa fare, mentre Sensi lo ha dimostrato in tutta la stagione col Sassuolo. A centrocampo siamo a posto così».

DZEKO-LUKAKU – Si chiude il discorso mercato con l’attacco: «Lukaku? L’ho visto giocare un po’ di volte. Mi è piaciuto nel complesso, anche se alterna partite di grande spessore a prestazioni deludenti: deve migliorare sulla costanza, su questo non ci piove. Vicino a Dzeko potrebbe fare molto bene, anche perchè ammetto di avere un debole per il bosniaco: ha un’intelligenza calcistica sopra la media. Sarebbe una coppia che non farebbe dormire certamente dei soni tranquilli ai difensori avversari; l’unico problema sarebbe il posto di Lautaro, che forse rimarrebbe ai margini del progetto. Penso però che, con quello che ha dimostrato fin qui, un posto da titolare lo conquisterà lo stesso».

DOVE PUÒ ARRIVARE L’INTER  – «La squadra c’è, il progetto anche. Si potrebbe pensare di impensierire una squadra a strisce bianconere forse? Io lo so dove può arrivare l’Inter, ma per scaramanzia non te lo dirò mai (ridendo, ndr). Non diciamo assolutamente quella parola!».

Fonte: Numero-diez.com – Federico Melzi.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE