Mattioli (Pres. SPAL): “Retrocessi? Pronti a far ricorso. La ripresa…”

Articolo di
17 Maggio 2020, 17:43
Condividi questo articolo

Walter Mattioli, presidente della SPAL, è intervenuto oggi a “RAI Radio 1”. Nel corso della sua intervista si è parlato della ripartenza in Serie A e di eventuali decisioni se non dovesse concludersi il campionato

Walter Mattioli ha prima parlato di come è ripartita la SPAL: «Abbiamo rispettato le indicazioni del protocollo e anche quelle del nostro staff medico, ma le responsabilità sono troppe ed è anche troppo pericoloso. Perciò abbiamo deciso di aspettare e seguire quello che ci veniva detto dal protocollo. In questi giorni abbiamo fatto le visite mediche ai calciatori, ora aspettiamo il nuovo protocollo per iniziare a lavorare tutti insieme. Finché non arriva, i giocatori continueranno ad allenarsi singolarmente. Siamo pronti, ma coscienti di quello che dobbiamo affrontare e nutro ancora qualche dubbio sulla possibilità che il 13 giugno saranno tutti quanti pronti a riprendere il campionato».

CAMPIONATO – Mattioli ha poi parlato della possibile ripresa della Serie A: «Sarà qualcosa di anomalo, soprattutto per il fatto di giocare porte chiuse, che non vorremmo mai accadesse. Se la Uefa, la Lega e la Figc ci daranno l’ok per scendere in campo, a noi comunque andrà bene. Mi dispiacerebbe però sentirmi dire che a 12 giornate dalla fine, con 36 punti a disposizione, essendo penultima, la Spal sarà quindi condannata alla Serie B».

RETROCESSIONE – Mattioli ha chiuso parlando della possibilità che si chiuda il campionato con retrocessioni in base alla classifica attuale e quindi con la SPAL retrocessa: «Siamo pronti a dar battaglia, ricorreremo e lo faremo presso i tribunali sportivi. Ci siamo salvati sempre all’ultimo e pensiamo di potercela fare. Se torneremo in campo, ce la giocheremo. E sono sicuro che faremo un grandissimo finale di campionato, la nostra mentalità è quella di lottare fino alla fine».

Fonte: Corrieredellosport.it




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.