Mondo Inter

Matteoli: «Barella? In campo sembra alto un metro e 95! Ha qualità difficile»

Matteoli ha seguito, lavorando per il settore giovanile del Cagliari, tutta la crescita di Barella sin da quando era bambino. L’ex centrocampista dell’Inter, in un’intervista rilasciata a “Notti Europee” su Rai 1, racconta come l’ha visto migliorare.

PROPOSITIVO DA SUBITOGianfranco Matteoli traccia un profilo di Nicolò Barella: «L’ho conosciuto che era un bambino, aveva quattro anni o forse meno. Andavo in questa casa in campagna di suo zio, di cui sono molto amico, ed era sempre a giocare in un campetto lì dietro. Facevamo delle partitelle, già da allora aveva questo carattere che voleva sempre primeggiare ed essere protagonista. La palla usciva fuori e, mentre i compagni aspettavano un nuovo pallone, lui saltava la recinzione e andava a riprendersi il pallone per riprendere subito: aveva anche questo fuoco dentro. A otto anni lui arriva al Cagliari e ha iniziato un po’ la sua avventura, che l’ha portato all’esordio in Serie A con Gianluca Festa. La sua grande qualità, difficile da trovare, è la personalità: può giocare in qualsiasi stadio e con i giocatori più forti al mondo. Ha questa imponenza in campo che dà l’impressione sia alto un metro e novantacinque».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button