Martorelli: “Barella, Inter avvantaggiata. Icardi non svalutato, Perisic…”

Articolo di
24 marzo 2019, 08:37
Giocondo Martorelli

L’operatore di mercato Giocondo Martorelli è intervenuto in collegamento con “RMC Sport Live Show”. Secondo lui il protagonista di ieri sera in Italia-Finlandia, Nicolò Barella (autore del primo dei due gol nella vittoria degli Azzurri), potrebbe vestire la maglia dell’Inter nella prossima stagione, ma senza avere come compagni Mauro Icardi e Ivan Perisic.

GRANDE INVESTIMENTOGiocondo Martorelli promuove a pieni voti il centrocampista che ieri ha segnato il suo primo gol con la maglia dell’Italia: «Nicolò Barella si sta confermando, gioca con continuità, è titolare del Cagliari e di conseguenza è un calciatore che già ha dato prova di valere. È un ragazzo che sta facendo benissimo, probabilmente il prossimo anno approderà a una squadra di livello in Italia: io penso che l’Inter sia avvantaggiata in questo tipo di operazione, il suo futuro probabilmente potrebbe essere in maglia nerazzurra. Si sta parlando di un prospetto importante».

VIA I BIG – Martorelli poi parla del caso Mauro Icardi: «Non penso che sarà svalutato. Io mi sono già espresso in tempi non sospetti, nel senso che quando questo tipo di situazioni si prolungano la rottura diventa quasi inevitabile. Questa era una situazione che la rinsaldavi e la mettevi a posto in sette giorni, altrimenti diventava difficile poterla ricompattare e rimettere a posto. Questa tregua, che ci sarà da qui a giugno, permetterà a entrambi di stare sereni e valutare le cose con calma, però io penso che o l’Inter fa un passo indietro, nel senso che gli ridarà di nuovo la fascia e rimarrà un giocatore importante di questa squadra, o è destinato a essere ceduto. Via anche Ivan Perisic? È un altro aspetto, sono due cose interdipendenti ma quella può essere una scelta tecnica. È anche vero che porti a casa tanti soldi, oggi sul mercato ci sono tanti giocatori e tanti giovani di prospettiva che possono colmare il vuoto lasciato da questi due grandi campioni. Non penso che l’Inter possa essere così dipendente da Perisic o da Icardi, sono due giocatori che alla fine non ti hanno fatto mai vincere nulla, non mi fascerei la testa se fossi un tifoso dell’Inter».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE