Martinez: “Lukaku vive per il gol. Razzismo? Nel mondo del calcio…”

Articolo di
8 Settembre 2019, 20:38
Condividi questo articolo

Roberto Martinez, CT del Belgio, ha parlato di Romelu Lukaku alle porte della sfida contro la Scozia. Il tecnico si è soffermato soprattutto sull’episodio di razzismo che ha visto il giocatore coinvolto durante Cagliari-Inter. Ecco le sue parole, riportate dalla BBC

GRANDE CARRIERA – Rimasto in panchina nella sfida contro San Marino (vedi articolo), Romelu Lukaku potrebbe scendere in campo nella sfida di domani contro la Scozia. A parlare del giocatore è stato Roberto Martinez, CT del Belgio, in questi termini: «Credo che Romelu sia uno dei giocatori moderni seguiti fin dalla giovane età dai media. I giornali e le televisioni lo hanno seguito fin dall’età di 16 anni, dall’esordio in Champions League con l’Anderlecht fino al passaggio al Chelsea. Da lì poi ha avuto una grande carriera al West Brom, prima di un altro costoso trasferimento all’Everton. Poi è arrivato il trasferimento al Manchester United e infine l’ultimo, all’Inter».

NO AL RAZZISMO – Infine un commento per quanto accaduto durante Cagliari-Inter: «I cori? Determinate cose non lo colpiscono. La sua vita è il calcio, vive per segnare e per dare il massimo per la sua nazionale e per la sua squadra. C’è da dire però che è vero che fosse triste per quanto successo, ma sono sicuro che ognuno nel mondo del calcio vorrà aiutarle lui e l’ambiente a sradicare il razzismo. Non ci deve essere tolleranza per una cosa del genere».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.