Marotta: “Inter-Sassuolo a porte chiuse? Incongruenza e danno per i tifosi”

Articolo di
1 Marzo 2020, 19:15
Giuseppe Marotta
Condividi questo articolo

Giuseppe Marotta, dirigente nerazzurro, intervenuto nel corso di 90°Minuto alla RAI (qui le sue dichiarazioni), ha parlato della possibilità di disputare Inter-Sassuolo a porte chiuse. 

Giuseppe Marotta, amministratore area sport dell’Inter, parla della possibilità di disputare Inter-Sassuolo a porte chiuse: «Inter-Sassuolo a porte chiuse? È chiaro che la posizione nasce dalla logica con la quale è stata assunta la decisione di ieri di non disputare le altre 4-5 partite a porte chiuse. Ecco perché io parlo di una non-regolare competitività. Non si può una domenica non validare il metodo delle porte chiuse e la domenica successiva validarlo. Si tratta di un’incongruenza assoluta oltre al danno ed ai tifosi coinvolti. Perché questo cambio? È stata una decisione autonoma dalla Lega. Apprendo anche dal Ministro dello Sport che la Lega era autonoma nelle decisioni. Trovo incongruenza tra l’iter che ha portato la Lega a chiedere le porte chiuse, con tanto di comunicato emanato giovedì. In neanche 48 ore c’è stato un passo indietro clamoroso e repentino senza giustificazione. Senza porte chiuse il campionato fa fatica ad andare avanti. Siamo davanti ad una situazione di emergenza. Come movimento calcio dobbiamo tutelare la salute dei cittadini. Ma ciò non significa che non si possa andare avanti in una regolare competizione. Situazione che si sarebbe verificata se non si fosse trattato di Juventus-Inter? A mio giudizio no, si è parlato di uno spot negativo per il mondo del calcio. Lo strumento delle porte chiuse è l’unico che può garantire la regolarità del campionato. Altrimenti io, di altre strade non ne vedo. C’è una compressione di appuntamenti, di squadre che partecipano a competizioni europee. Ci saranno anche i raduni delle nazionali. A Maggio l’Inter, se dovesse andare avanti in tutte le competizioni, avrebbe 9 partite. C’è rammarico, amarezza per una decisione non condivisa. Siamo in un momento in cui gli interessi delle società e dei tifosi devono essere tutelati. Le parole di Liverani? Frase molto forse, capisco il linguaggio degli allenatori. Lui e Gattuso sono stati calciatori, hanno una genuinità che deve essere solo apprezzata».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE