Mondo Inter

Marinozzi: “Inter, il Getafe corre e picchia: servirà la testa giusta”

L’urna di Nyon ha designato il Getafe come avversario dell’Inter negli ottavi di finale di Europa League. Il commento di Andrea Marinozzi dagli studi di Sky Sport

CHE SQUADRA E’ IL GETAFE – Il Getafe non è una squadra da sottovalutare: «José Bordalas ha come mito Simeone. Contro l’Ajax hanno fatto 90 minuti di gioco effettivo su 180. Hanno un gioco scomodo, con molte perdite di tempo. Sarà un avversario difficile, da anni è sempre la stessa squadra con diversi giocatori scartati dalle big spagnole, è molto tosta. Può avere diverse varianti, ma la squadra è quella lì e la si conosce molto bene. L’Inter dovrà avere la testa giusta, le rotazioni viste contro il Ludogorets possono bastare, ma la testa dovrà essere giusta. Il Getafe è una squadra tostissima, l’Ajax secondo me lo ha sottovalutat l’andata. Forse era meglio trovarla più in avanti per avere più appetito».

EUROPA LEAGUE PER ESPERIMENTI – Conte vuole usare l’Europa League per fare rotazioni, ma il Getafe non è da sottovalutare: «Conte è stato onesto fin da subito, questa competizione servirà per esperimenti e rotazioni. L’Inter vista ieri è più forte del Getafe, se le seconde linee sono Eriksen, Sanchez e Borja l’Inter è più forte. La questione è solo mentale, il Getafe non puoi sottovalutarlo, corre tantissimo e picchia».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.