Marino: “Perisic? Vi svelo strategia Marotta. De Paul rischio. Candreva…”

Articolo di
29 gennaio 2019, 17:25
Pierpaolo Marino

Pierpaolo Marino – noto dirigente sportivo -, oggi ai microfoni di “Sky Sport 24” ha parlato della situazione legata al mercato dell’Inter, sia in entrata che in uscita. In particolare di Ivan Perisic e di Antonio Candreva (in uscita), e Rodrigo de Paul (in entrata).

MERCATO INVERNALE Pierpaolo Marino apre con un commento legato al mercato invernale: «Gennaio, come ha detto Giuseppe Marotta, è diventato il mercato dei prestiti, anche se quest’anno qualche operazione importante c’è stata. Però è anche il mese in cui a un calciatore, non giocando, viene il mal di pancia, e meno giorni ci sono per farglielo avere e meglio è».

SU PERISIC – Poi un commento su Ivan Perisic, che chiede a gran voce la cessione nel bel mezzo del campionato: «Va evitato questo tipo di problema con il campionato ancora in corso, avere questi problemi è complicato. Il problema più complicato all’Inter è Perisic, ma Marotta è molto bravo a temporeggiare, vale a dire dare al giocatore la sensazione di essere trattato, ma poi non creare i presupposti. Se invece il dirigente si rifiuta a prescindere di trattare, il giocatore si impunta. Invece con la sensazione di andare a trattare, che completa il quadro di buona fede del dirigente, il giocatore alla fine può solo prendersela con chi lo ha sedotto e abbandonato».

SU CANDREVA – Continua il discorso anche legato ad Antonio Candreva, al quale Luciano Spalletti avrebbe chiesto di restare almeno fino a giugno (QUI l’articolo): «La cosa più complicata è trattare con la Cina, poi c’è da dire che lì il mercato chiude tra un mese. In questo caso qui i cinesi hanno il vantaggio, se ne possono fregare del fatto che chiuda il calciomercato italiano, quindi possono anche prenderlo a febbraio Candreva».

SU DE PAUL – Conclude poi con un commento legato alle società interessate a Rodrigo De Paul dell’Udinese, tra le quali Inter e Napoli: «Non è semplice andare a prendere de Paul, quindi chi ci sta andando addosso rischia di farsi male».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE