Marianella: “Inter-Bayer Leverkusen, Conte trova cosa evitare. Eriksen…”

Articolo di
10 Agosto 2020, 08:00
Massimo Marianella Massimo Marianella
Condividi questo articolo

Marianella ha presentato Inter-Bayer Leverkusen ospite di Sky Sport 24. Il giornalista ritiene che Conte sappia quale sia la principale insidia della partita di questa sera (ore 21) e che serva dare più minuti a Eriksen. Il danese, tuttavia, oggi dovrebbe andare di nuovo in panchina.

LA PREPARAZIONEMassimo Marianella indica la favorita di Inter-Bayer Leverkusen e non solo: «L’Inter è la mia testa di serie numero uno, sinceramente, per arrivare a Colonia. Al di là di questa partita io credo che Antonio Conte, ovviamente e come sempre, ha individuato qual è il momento da evitare della partita, cioè le ripartenze e la velocità dell’attacco del Bayer Leverkusen, che è una squadra che concede tanto dietro. Guardando oltre mi sembra la squadra che, al di là del tabellone, sia la migliore come condizione e tutto».

QUALE FUTURO? – Marianella parla dell’utilizzo di Christian Eriksen e non concorda con Conte, che dovrebbe escluderlo da Inter-Bayer Leverkusen: «La mia domanda è quando si stuferà, onestamente. Stiamo facendo la valutazione dei minuti: a un giocatore della realtà, della potenzialità e delle ambizioni di Eriksen essere un’alternativa potrebbe non andargli più bene. Io credo che Eriksen sia stata una mossa di mercato straordinaria da parte dell’Inter. Ha sfruttato l’occasione di mercato, non la necessità tattica: adesso la stagione finisce così, bisogna capire se lo schema cambierà nella prossima».

IL VALORE DEL TECNICO – Marianella vede i nerazzurri protagonisti anche oltre Inter-Bayer Leverkusen: «Ha tanti meriti Conte in quest’Inter, non dimentichiamoci che è arrivato secondo. È una squadra che è già stata costruita bene, con delle basi per il futuro. Poi lui non è sempre contento, ma è uno degli allenatori più straordinari che ci siano in circolazione. Ha creato lui il rapporto fra Romelu Lukaku e Lautaro Martinez, ha rivitalizzato Alexis Sanchez tanto da far sì che fosse preso e tenuto dall’Inter per tre anni. Ha avuto degli infortuni, ma ha tenuto bene il centrocampo, ha recuperato Ashley Young e Victor Moses».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.