Marianella: “Dzeko-Lukaku? Per l’Inter una coppia anche meglio! Icardi…”

Articolo di
9 agosto 2019, 08:47
Massimo Marianella

Per commentare Lukaku all’Inter Sky Sport ha fatto parlare Massimo Marianella, che l’aveva intervistato qualche mese fa venendo a conoscenza dell’interesse del belga nei confronti dei nerazzurri. Il giornalista si è anche espresso sulla nuova squadra a disposizione di Conte, su Dzeko e su Icardi.

IL NUOVO ACQUISTO – Questo il profilo di Massimo Marianella sul nuovo attaccante dell’Inter: «Romelu Lukaku personaggio straordinario umanamente, ma è un ottimo attaccante. Non soltanto per la fisicità, è un giocatore che ha avuto il merito di migliorare stagione dopo stagione anche nei lati meno forti, come la visione di gioco e l’ultimo tocco. È un giocatore che continua a lavorare e soprattutto che fa tutto».

COMPLETI CON LUKAKU – Marianella celebra la nuova Inter: «Mi piace ovunque, nel senso che è una bellissima squadra, soprattutto mi piace in panchina perché io stravedo per Antonio Conte. È uno dei primissimi al mondo, credo che il metro di valutazione di un allenatore sia vederlo in situazioni diverse, e ha fatto bene ovunque. Tutte le sfide sono grandi: lo era il Chelsea, con un giorno di riposo dalla Nazionale, e ha vinto Premier League e FA Cup, lo era una nazionale che stava ricostruendo. Diciamo che dal punto di vista mentale probabilmente per lui è diverso, tornare in Italia con una maglia diversa di alto livello, perché ha allenato squadre più piccole prima della Juventus facendo benissimo».

LE PUNTE – Marianella chiude spostandosi sul discorso attaccanti: «Io sono curioso di capire la coppia Dzeko-Lukaku, nel senso che è una coppia molto fisica di due giocatori abbastanza simili. Mi viene addirittura da pensare che la coppia con Lautaro Martinez è quasi disegnata meglio, dal punto di vista tattico, nel senso che uno riesce a fare molto meglio spazio all’altro. Trovare un’intesa fra due giocatori simili come Lukaku ed Edin Dzeko forse è un filino difficile. Mauro Icardi fermo? Non può, non deve neanche per la sua carriera. Soprattutto per lui, è un ragazzo troppo giovane per fare una presa di posizione così, in questo momento della sua carriera, anche per sfruttare questa rabbia di dire di dimostrare chi è. Scambio con Paulo Dybala? In questo momento è l’Inter che deve dare soldi».

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE