Marelli: “Sanchez, espulsione netta! In Sampdoria-Inter sopreso da…”

Articolo di
29 settembre 2019, 13:17
Alexis Sanchez Sampdoria-Inter

Luca Marelli, ex arbitro, ha commentato le decisioni arbitrali di Calvarese in Sampdoria-Inter, soffermandosi in particolar modo sull’espulsione per simulazione di Alexis Sanchez e i due episodi da VAR (il raddoppio dei nerazzurri e la rete annullata a Candreva)

ROSSO GIUSTO – Sul suo blog lucamarelli.it, l’ex direttore di gara ha commentato in questo modo l’espulsione comminata ad Alexis Sanchez in Sampdoria-Inter, reo di aver simulato in area di rigore all’inizio della ripresa: “La seconda ammonizione è ineccepibile. Il difensore della Sampdoria sposta quanto possibile la gamba destra per evitare qualsiasi contatto con l’attaccante dell’Inter. E riesce nel suo obiettivo: quella di Sanchez è una chiara simulazione. Non sarebbe nemmeno il caso di scriverlo ma è meglio specificarlo: non conta assolutamente nulla che si tratti della seconda ammonizione, azioni del genere devono essere punite sempre. Se un calciatore già ammonito tenta di ingannare un arbitro con un gesto del genere, si assume la responsabilità di lasciare i compagni in inferiorità numerica. Va evidenziato che Sanchez non ha praticamente opposto resistenza alla sanzione disciplinare: egli stesso si è accorto di aver commesso un piccola, grande sciocchezza. Una caduta in area non è sempre da ammonizione dato che possono esserci contatti minimi ma non sanzionabili. Diverso questa fattispecie, con un difensore che evita il contatto e l’attaccante che si lancia alla ricerca di un calcio di rigore”.

COPERTINA – Una menzione particolare poi all’assistente dell’arbitro Calvarese, Bindoni, che ha giudicato nel giusto modo due episodi difficili: “La copertina va dedicata all’assistente Bindoni di Venezia che, nel primo tempo, si è reso protagonista di due valutazioni veramente straordinarie. Al 22′ un tiro sbagliato di Sensi si trasforma in un assist per Sanchez che spinge il pallone in rete da pochi metri e lui la convalida. La sensazione in diretta è che fosse un fuorigioco abbastanza evidente. Inoltre queste dinamiche “ad incrocio” (difensore in uscita ed attaccante che corre verso la porta) sono le più complesse da interpretare. Poi , al 35′, l’Inter trova la rete dello 0-3 con Candreva, lanciato in profondità da Sanchez. Bindoni lascia concludere l’azione per poi segnalare la posizione irregolare del centrocampista dell’Inter: questa valutazione è sensazionale perché la linea tracciata dal software è basata sulla proiezione a terra del ginocchio di Candreva: posizione irregolare di pochi centimetri, non posso che applaudire virtualmente l’assistente”.

Fonte: lucamarelli.it

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE