Marchetti: “Bidoni Inter? No, ma valuta cessioni. Mkhitaryan…”

Articolo di
28 dicembre 2017, 22:27
Luca Marchetti

Luca Marchetti – giornalista di “Sky Sport” -, nel consueto editoriale per il portale “Tutto Mercato Web”, analizza la situazione dell’Inter dopo il KO in Coppa Italia sfociando nel tema mercato invernale di riparazione, nonostante le difficoltà del caso

DIFFICOLTA’ SUL CAMPO – “Una partita può decidere il futuro di una squadra? Sì, ma non così presto. Si ferma ancora un volta l’Inter. Le partite consecutive senza segnare rappresentano un bel campanello d’allarme per Luciano Spalletti. Nulla di drammatico, ma segnali e numeri sui quali lavorare certamente sì. Un gol nelle ultime cinque partite, due delle quali da centoventi minuti. Se non segna Mauro Icardi le difficoltà di essere pericolosi si fanno notare, visto che poi arrivano anche errori grossolani… Ma l’Inter quest’anno le idee chiare le ha sempre avute. Come le strategie sul mercato. Un conto sono i nomi, un conto i numeri. Come vi diciamo da tempo le necessità dell’Inter (tecniche) si scontrano con quelle determinate dal Fair Play Finanziario e dalle regolamentazioni cinesi che impediscono iniezioni di capitali all’estero senza consenso. Ma quello che pesa di più è naturalmente la necessità di rimanere dentro i paletti della UEFA”.

DIFFICOLTA’ SUL MERCATO – “Prendere un difensore centrale per non rimanere corti in difesa (nonostante la disponibilità di Danilo D’Ambrosio di giocare come centrale) e magari, se il mercato lo permette, trovare centrocampisti più adatti al gioco di Spalletti. Ma qui bisogna però capire anche le esigenze. Quelli che ci sono non sono ‘bidoni’ e l’Inter se dovessero arrivare offerte le valuterebbe, ma senza metterli sul mercato perché non più al centro del progetto. Ecco qual è la difficoltà. Ecco perché sarà difficile che i nerazzurri ribaltino l’organico. Senza cessioni possibili solo prestito, senza obblighi di riscatto. E sebbene Henrikh Mkhitaryan è sicuramente un giocatore interessante, le modalità di trasferimento non favoriscono il club milanese, quelle economiche (lo stipendio del ragazzo) non favoriscono nessuno”.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE