Marchegiani: “Scudetto? Juventus e Lazio avanti rispetto all’Inter. Cambi…”

Articolo di
24 Aprile 2020, 10:33
Luca Marchegiani
Condividi questo articolo

Luca Marchegiani, ex portiere della Lazio oggi opinionista su “Sky Sport”, nel corso di una lunga intervista al “Corriere dello Sport” dice la sua sulla ripresa del campionato e in particolare la lotta scudetto tra biancocelesti, Juventus e Inter.

RIPRESA Luca Marchegiani dice la sua sulla voglia di tornare a giocare a calcio: «Il calcio rappresenta il simbolo del ritorno a una parvenza di normalità. Tutti siamo consapevoli, da un punto di vista sportivo ed economico, che sarebbe meglio finire la stagione. Ho un’altra speranza, non solo che si ricominci il più in fretta possibile. Confido in un calcio dignitoso, non accroccato tanto per finire la stagione evitando code giudiziarie. Vorrei vedere belle partite, non qualcosa di diverso o senza valore agonistico. Altre previsioni non mi sento di farle, chi deve prenderà le decisioni giuste. Mi sento come tutti: dentro una situazione più grande di noi».

SCUDETTO – Luca Marchegiani parla della lotta scudetto alla ripresa del campionato: «Tra Juventus e Lazio c’è solo un punto, sono avanti rispetto all’Inter. Le partite ravvicinate dovrebbero favorire chi ha più ricambi. Vedremo se verrà introdotta la norma delle cinque sostituzioni, ma conterà l’aspetto motivazionale. La Lazio ritengo abbia un grande vantaggio rispetto alla Juve. I suoi giocatori hanno aspettato e trascorso la quarantena con un solo obiettivo, ovvero ricominciare al 100 per cento per giocarsi l’occasione che non capita tutti gli anni. Non credo che nella testa dei giocatori della Juve ci sia stato lo stesso chiodo fisso. Diventerà un vantaggio vero alla ripresa».

I CAMBI – Luca Marchegiani dice la sua in merito alla proposta dei cinque cambi piuttosto che tre: «Cinque sostituzioni? Sono restio ai cambiamenti strutturali, soprattutto in corsa. In Lega Pro li fanno da tempo e qualcosa cambia nella gestione della partita. Le squadre cambiano volto. Puoi scegliere una formazione molto offensiva in partenza e poi rivoluzione l’assetto. E’ una variabile, sarebbe interessante scoprire come viene sfruttata dagli allenatori. Ma sono abituato a vedere il calcio non come il basket».

Fonte: Corriere dello Sport.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE