Marani: “Sta tornando l’Inter di Conte. Insigne? Nessuna giustificazione”

Articolo di
17 Dicembre 2020, 15:08
Marani Marani
Condividi questo articolo

Matteo Marani, ospite negli studi di “Sky Sport 24”, ha parlato della vittoria ottenuta ieri dall’Inter contro il Napoli e dell’episodio contestato dai partenopei in occasione dell’espulsione di Insigne

TORNA L’INTER – Marani sostiene che l’Inter si stia candidando allo scudetto: «La mia parola è Conte, penso sia il fattore attraverso cui leggiamo il campionato. E’ stato preso dall’Inter per vincere lo scudetto, ecco perché qualche giorno fa erano prematuri i processi per la Champions. Conte non è andato lì per vincere la Champions, ma ha quasi sempre vinto il campionato. Sta venendo fuori la sua Inter, la svolta dopo la partita contro il Sassuolo. L’Inter ha cambiato natura, è tornata ad essere la sua squadra con grande equilibrio. I numeri spiegano molto, prima aveva un inutile possesso palla e oggi ha equilibrio. Fai fatica a farle gol e ieri ha vinto contro quella che giudico la squadra più forte del campionato insieme alla stessa Inter e alla Juventus. Il Napoli è fortissimo, quella di ieri è stata una vittoria molto importante per l’Inter».

LA LOTTA PER IL TITOLO – Marani parla della lotta per il titolo: «Io credo di essere coerente. E’ chiaro il valore del campionato, c’è una squadra forte come rosa che è la Juventus, poi hai altre due forti come Napoli e Inter, che ha Antonio Conte, uno che al di là dell’organico fa la differenza. Secondo me il Milan ha fatto tanto, ma aspettiamo. I valori del calcio nella partita singola non li vedi, ma alla distanza escono. Bisogna avere pazienza, il Milan sta cominciando a pagare. L’Inter aveva chiuso agosto con una grande dimostrazione di forza, ha fatto un buon mercato e soprattutto ha in panchina Conte. Nel mese e mezzo in cui Conte faceva il Guardiola, allontanandosi dalla sua filosofia di calcio, prendeva imbucate. Ora ha trovato l’equilibrio, il modo in cui ha giocato ieri è lo spirito di Conte. Ha imparato a non fare la partita, l’Inter ieri ha chiuso con 4 tiri, contro il Parma ne aveva fatti 23, ma col Napoli ha vinto e col Parma ha pareggiato. Mi sembra che ci sia lo spirito giusto, c’è la squadra, c’è spirito, l’Inter può vincere lo scudetto».

L’ESPULSIONE – Marani si concede una battuta sull’espulsione di Insigne contestata da Gattuso: «Secondo me non ci sono giustificazioni, non condivido cosa ha detto Gattuso. Ci vuole rispetto, non si può mandare a quel paese l’arbitro. Comprendo il momento di nervosismo, ma non puoi farlo, ci sono delle regole da rispettare».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.